Abilitazione concorso straordinario: il Miur cambia idea con una decisione a sorpresa
Graduatorie di Istituto

Elenchi aggiuntivi prima fascia GPS: verso proroga scadenze

Potrebbero esserci alcune criticità per quanto riguarda la presentazione della domanda per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS. Le criticità riguardano soprattutto quei candidati che conseguiranno il titolo dopo il 24 luglio ma prima del 31 dello stesso mese.Elenchi aggiuntivi prima fascia GPS: verso proroga scadenze

I problemi stanno insorgendo nonostante il ministero, con comunicazione di una decina di giorni fa, avesse specificato che questa fetta di candidati fosse autorizzata a presentare domanda con riserva. Le possibilità erano quelle di presentare la domanda con PEC da inviare all’AT della provincia scelta entro il 1° agosto.

Il problema è che secondo quanto emerge, i form realizzati prevedono unicamente l’indicazione obbligatoria del voto finale. Dato che in questo caso non è ancora disponibile per questa categoria di candidato. Il form non permette poi di andare oltre. Il caso vale anche per coloro i quali stanno tentando di inserire date di conseguimento titolo successive al 24 luglio.

Le criticità riscontrate

I form predisposti non prevedono in alcun modo la possibilità di presentare la domanda con riserva. Questo blocca di fatto la compilazione per questa tipologia di candidati, che invece sembravano essere stati tutelati dalla decisione ministeriale di dieci giorni fa. Cui evidentemente però non è stato dato seguito.

Il ministero è stato informato da parte dei sindacati della mancanza, tra le opzioni dei titoli abilitanti, di una voce ad hoc per i vincitori e agli idonei del concorso straordinario che sono da considerare abilitati all’insegnamento nella classe di interesse.

La soluzione al problema

Un problema che riguarda pure chi avrà superato entro il 31 luglio il concorso ordinario STEM.

L’auspicio è che il ministero prenda provvedimenti per risolvere la situazione, ma è evidente che si potrebbe rendere necessaria una proroga al termine di presentazione delle domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *