Graduatorie Gps e supplenze, Scuola

Gps prima fascia sostegno: posti residuati con contratto a tempo determinato al 31 agosto, immissione in ruolo l’anno successivo, dopo percorso annuale e prova disciplinare

Agosto è il mese della procedura di immissioni in ruolo per il prossimo anno scolastico che porterà, o almeno dovrebbe portare in base all’autorizzazioni del ministero, oltre 94mila docenti in cattedra mediante la procedura di assunzioni. Fanno parte di questo contingente anche le assunzioni relative al concorso straordinario bis, che ammontano a circa 14.000 posti relativi al 2021/22.

Call veloce e assunzione straordinaria da Gps

Per procedere a queste immissioni in ruolo, la cui fase ordinaria si chiude oggi, si attinge da determinate graduatorie. La fase successiva è costituita dalla call veloce, ripristinata dopo un anno di assenza ma sull’efficacia della quale, per come è strutturata, i sindacati hanno molti dubbi, e l’assunzione straordinaria dalle GPS prima fascia sostegno.

La call veloce prevede che alla fine delle immissioni in ruolo ordinarie da GaE e GM, in caso di posti vacanti residui e disponibili, gli aspiranti inclusi in GaE/GM e non destinatari di proposta di assunzione per l’a.s. di riferimento possono giocarsi l’opportunità di presentare domanda per essere assunti in altra provincia o regione rispetto a quella delle graduatorie (GM e GaE) in cui sono inclusi.

Le domande per la Call Veloce

Chi è interessato a usufruire di questa procedura, può presentare domanda dal 4 all’8 agosto. Successivamente toccherà alle immissioni in ruoli per le Gps sostegno.

Posti che vengono conferiti per il prossimo anno scolastico, con contratto a tempo determinato (al 31/08) agli aspiranti inclusi nella prima fascia delle GPS sostegno. Per ottenere l’immissione in ruolo definitiva però sarà necessario attendere il seguente anno scolastico. L’immissione in ruolo infatti potrà avvenire unicamente in seguito al superamento del percorso annuale di formazione e prova e della prova disciplinare.

I dubbi dei sindacati circa le immissioni in ruolo

Chi è interessato a partecipare a questa procedura dovrà presentare domanda nell’ambito della procedura informatizzata relativa all’assegnazione delle supplenze al 30/06 e al 31/08. Si tratta di una procedura che a livello temporale seguirà quella per le immissioni in ruolo. I sindacati restano scettici scira la reale possibilità che il ministero riesca a completare le immissioni in ruolo per tutti i posti messi a disposizione dal ministero dell’economia e finanze, per cui è lecito aspettarsi anche per il prossimo anno un ampio ricorso alle supplenze.