Graduatorie di Istituto

Aggiornamento graduatorie di istituto prima fascia: anomalia del caso della cancellazione da GPS per scelta provincia diversa anche per chi è in regola

Ci sono ancora quasi tre settimane di tempo per provvedere alla presentazione telematica, tramite istanze online, delle domande utili a partecipare all’inclusione nelle graduatorie d’istituto di prima fascia del personale docente. La procedura è attiva sul sito di riferimento del ministero per le domande telematiche, con una finestra temporale che resterà attiva fino all’11 luglio.

Inclusione nelle graduatorie di prima fascia

Fino a quel giorno, chi è interessato può presentare istanza utile a essere incluso nelle graduatorie d’istituto di prima fascia del personale insegnante.

Come spesso accade, man mano che proseguono le procedura di presentazione delle domande, si possono verificare anomalie e disservizi che mandano in tilt i candidati, che si trovano di fronte a un muro e che non sanno come risolvere. Uno dei casi che più frequentemente si sta registrando in questi giorni e che viene segnalato dagli utenti che provano a completare la procedura su Istanze Online, riguarda la provincia selezionata per le Graduatorie d’Istituto di I fascia. L’avviso restituito dal sistema è che la provincia selezionata risulta essere diversa da quella scelta per le GPS. In base alle disposizioni dell’OM 112/2022, la scelta di una provincia diversa comporta la cancellazione dalle GPS.

La segnalazione dei sindacati

I sindacati sono già al corrente di questa problematica, e spiegano a coloro i quali si trovano ad avere a che fare con questa tipologia di messaggio, che si tratta di un avviso che sarebbe pertinente qualora la provincia delle scuole scelte per la prima fascia d’istituto fosse davvero diversa da quella scelta per la GPS. La spiegazione è stata data da FLC CGIL. Il problema è che si tratta di un avviso che sta comparendo anche nell’istanza e nella ricevuta in PDF del Modello B di insegnanti che hanno scelto esattamente la stessa provincia.

Problematica da risolvere

Questo dimostra come si tratti di un evidente problema del sistema che su cui il Ministero dovrà indagare e intervenire al più presto, in modo che i candidati non si ritrovino a ridosso della data di scadenza della presentazione delle domande utili a partecipare all’inclusione nelle graduatorie d’istituto di prima fascia del personale docente con l’impossibilità di concludere positivamente l’operazione, pur avendone diritto.