Sciopero 10 dicembre 2021 scuola: obbligo vaccinale causa scatenante
Notizie dal mondo

Scioperi no Green Pass: avanti a oltranza fino a che non sarà eliminato

Il venerdì dell’introduzione del Green Pass obbligatorio per lavorare è contraddistinto da manifestazioni e Scioperi no Green Pass per protestare contro un provvedimento che ancora non va giù sia a chi non ha provveduto ancora al vaccino e deve tamponarsi per accedere alla propria occupazione, sia da parte di chi comunque non ritiene giusta questa imposizione da parte del Governo.

A Trieste Scioperi no Green Pass

Entra da oggi 15 ottobre in vigore l’obbligo Green Pass per accedere al proprio posto di lavoro, e le proteste non mancano sin dalle prime ore di questa mattina. In migliaia si sono presentati al posto di Trieste. Ma non solo: è stato anche bloccato un varco a Genova. Al porto di Trieste si parla invece di oltre duemila manifestanti accorsi per far sentire la propria voce nei confronti del Governo. Le prime avvisaglia del caos e dei disordini si sono avute quando i camion hanno iniziato a tornare indietro. In ogni caso, nonostante sia stato proclamato lo sciopero, è stata data massima libertà individuale: chi vuole può entrare e svolgere normalmente la propria giornata di lavoro. Esibendo il Green Pass.

Si va avanti a oltranza

I portuali hanno chiarito che non è stata ottenuta alcuna proroga al Green Pass e che quindi si va avanti con il blocco a oltranza. Ma in generale da Verona al Piemonte si stanno registrando disagi nel trasporto pubblico. Manifestazioni previste anche a Roma da parte dei Green Pass, Oggi prevista manifestazione blindata al Circo Massimo. C’è massima allerta per il rischio di infiltrati, dopo i fatti di sabato scorso proprio nella Capitale culminati con la devastazione della sede Cgil.

Funerale democrazia a Napoli

Manifestazioni anche a Napoli, dove è stato celebrato il funerale della democrazia con una fiaccolata funebre. E’ comunque a Trieste che si sta concentrando la massima espressione di dissenso nei confronti del Green Pass: “La protesta proseguirà fino a quando il green pass non verrà eliminato”. Lo ha dichiarato a LaPresse il portavoce del Coordinamento lavoratori portuali di Trieste (Clpt), Stefano Puzzer. La manifestazione continuerà “sempre dando la possibilità ai lavoratori che vogliono entrare di farlo”, ha precisato Puzzer. “È una grande manifestazione per la libertà, pacifica, tutto sta andando per il meglio”.

Leggi anche: Sciopero ad oltranza dal 15 ottobre: contro il Green Pass proteste anche fino a fine anno

Da oggi in vigore il Super Green Pass

Ricordiamo che da oggi entra in vigore quello che è stato definito il Super Green Pass, obbligatorio per tutti i lavoratori del pubblico e del privato. I datori di lavoro hanno l’obbligo di verificare quotidianamente almeno il 20% dei dipendenti, a rotazione, in modo da controllare tutti ogni cinque giorni. Il Green Pass si ottiene con la vaccinazione o con un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *