24 Cfu insegnamento: inutili per i concorsi scuola, doppia ingiustizia
Notizie dal mondo

Green Pass dipendenti pubblici: brutta sorpresa per le sanzioni

Saranno più pesanti per i dipendenti pubblici le multe in caso di mancanza di Green Pass, rispetto a quanto avviene per il mondo della scuola. Il super green pass, che estende l’obbligo di possesso della certificazione verde anche a tutti i dipendenti pubblici e al settore privato, è stato studiato in modo che colpisca più duramente chi viene sorpreso sul luogo di lavoro senza averne diritto. E’ la linea intrapresa dal Governo, che vuole imprimere una decisiva accelerazione alla campagna vaccinale, spingendo indirettamente con l’obbligo Green Pass più italiani possibile a immunizzarsi. Per coloro che sono colti senza la certificazione sul luogo di lavoro – si legge nella nota diffusa dal governo – è prevista la sanzione pecuniaria da 600 a 1.500 euro. Le sanzioni e le conseguenze disciplinari restano le stesse, e cioè sospensione dal lavoro dopo cinque giorni senza Green Pass, senza stipendio.

Sanzioni anche per i datori di lavoro

Pesanti sanzioni anche per i datori di lavoro che verranno ritenuti responsabili di non aver verificato il rispetto delle regole e che non abbiano predisposto le modalità di verifica. Per loro la sanzione sarà leggermente inferiore, e si allinea a quelle del Green Pass scuola: prevista infatti una sanzione da 400 a 1.000 euro. Il decreto entrerà in vigore dal 15 ottobre.

Il decreto – si legge inoltre nel comunicato – prevede che il personale che ha l’obbligo del Green Pass, se comunica di non averlo o ne risulti privo al momento dell’accesso al luogo di lavoro, è considerato assente ingiustificato fino alla presentazione della Certificazione Verde; dopo cinque giorni di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso e la retribuzione non è dovuta dal primo giorno di sospensione. Non ci sono conseguenze disciplinari e si mantiene il diritto alla conservazione del rapporto di lavoro.

Aumento anche per la scuola?

Resta in ogni caso il dubbio che questa aumento di sanzione possa riguardare in seguito anche i dipendenti del mondo della scuola, considerati anch’essi dipendenti PA, o se interesserà soltanto gli altri settori per i quali l’obbligo scatterà il 15 ottobre. Non sono state date indicazioni specifiche in merito, in ogni caso per il prossimo mese  tutto resterà invariato per il mondo della scuola.

Che, lo ricordiamo, prevede che anche i genitori che debbano accedere a scuola siano in possesso del Green Pass. Non sono esentati soltanto i genitori degli alunni disabili. Esenzione invece e coloro i quali dovranno accedere per meno di quindici minuti negli istituti. Resta esclusa dall’obbligo de Green Pass la zona all’aperto degli istituti scolastici, come i cortili, quando in genitori sono in attesa che i figli escano da scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *