Istanze online

Proroga istanze online: le soluzioni possibili a poche ore dalla scadenza

C’è chi ha provato a inoltrare la domanda a notte fonda. Chi ha provato ad alzarsi all’alba nella speranza di trovare meno traffico sul sito. Ma la situazione non è migliorata: il sito Istanze Online continua a dare molti problemi e l’inoltro delle domande per le supplenze Gps diventa impossibile. A questo punto una proroga per le istanze online diventa indispensabile, se si considera che manca un giorno alla chiusura dell’informatizzazione nomine supplenze ma ci sono migliaia di candidati ancora bloccati davanti al pc.Proroga istanze online: il sito non funziona bene a poche ore dalla scadenza

Istanze online non funziona bene

I rallentamenti dei server sono problema abituale quando si ha a che fare con l’inoltro di decine di migliaia di domande. Solitamente, però, i problemi insorgono nei primi giorni in cui l’istanza viene aperta, quando c’è la corsa a inoltrare le domande prima possibile. Questa volta, invece, il problema si è capovolto e si sta concentrando sul finale delle operazioni.

Complice sicuramente il periodo estivo, in cui molti sono tornati dalle vacanze dopo Ferragosto. Ma complice anche l’attesa cui molti candidati sono stati costretti causa l’indisponibilità delle sedi fino a qualche giorno fa. E, come abbiamo ribadito diverse volte, la scelta delle 150 preferenze senza conoscere l’elenco delle disponibilità, risultava inefficace al fine di ottenere il miglior incarico possibile.

Proroga istanze online necessaria

Per effettuare una scelta consapevole e logica, conoscere le disponibilità è fondamentale. Tutti coloro i quali non hanno potuto usufruirne, hanno dovuto attendere il più possibile. Con il risultato che adesso c’è un boom di accessi e il server restituisce connessione rallentata e messaggi di errore continui. Che si traducono in estrema frustrazione ed ansia da parte dei candidati.

I sindacati si stanno già mobilitando per chiedere una proroga della scadenza, fissata per sabato a mezzanotte. Per il momento dal ministero non c’è alcuna comunicazione, probabilmente in attesa di vedere come si evolve la situazione, nella speranza che alla fine tutti riescano ad inoltrare la domanda in tempo. Ma a questo punto è difficile che questo possa avvenire. Perchè ancora questa mattina giungono segnalazioni di malfunzionamenti e di difficoltà a completare la domanda.

Le soluzioni a poche ore dalla scadenza

Che non è certo una procedura rapida, considerato che l’inserimento di 150 preferenza non è certo un qualcosa di rapido da effettuare. In più, ci sono anche alcuni candidati che hanno inoltrato la domanda qualche tempo fa, ma che si sono accorti di aver bisogno di modificare qualcosa. E non riescono a farlo, contribuendo a intasare ancor di più i server. E le proteste in rete ormai si moltiplicano.

Quali sono le soluzioni possibili a questo punto? Solitamente il consiglio è sempre quello di provare a collegarsi negli orari di minor accesso. Ma in molti, pur provando questo metodo, non hanno trovato beneficio. A questo punto si attende una proroga della scadenza, sempre tenendo presente che l’anno scolastico sta quasi per iniziare, e dunque non c’è più troppo margine di tempo da gestire.