Concorso ordinario scuola: in autunno partono tutte le procedure
Scuola

Supplenze scuola 2021: privilegiare durata contratto o sede

Stanno per prendere il via le supplenze al 31 agosto e 30 giugno 2022, con la procedura su Istanze Online, rivista e corretta dopo l’incontro con i sindacato, che dovrebbe prendere il via già dal 5 agosto. C’è ancora però parecchia confusione circa le caratteristiche di chi deve presentare domanda e chi no.

Deve necessariamente presentare nuovamente domanda anche chi è iscritto dallo scorso anno sulle Gps. Si tratta infatti di una procedura che non costituisce un rinnovo delle graduatorie. Ragion per cui non ha validità il punteggio del servizio svolto nell’anno scolastico 2020/21. Niente da fare nemmeno per i corsi o i master che sono stati svolti da quel periodo in poi, successivamente alla data del 6 agosto.Supplenze scuola 2021: privilegiare durata contratto o sede

Supplenze 2021/22: chi deve presentare domanda

Si tratta di graduatorie con elenchi che verranno integralmente ripubblicati, considerato che ci sono sicuramente molte modifiche cui tener presente. Uno dei casi riguarda i docenti esclusi perchè privi dei requisiti di accesso. C’è anche il caso di docenti che si sono visti correggere il punteggio in seguito a verifiche ulteriori.

Tutto ciò porta il campo di coloro i quali devono presentare domanda per le supplenze al 31 agosto e 30 giugno a restringersi a questo elenco:

  • i docenti ancora in GaE, non assunti in ruolo
  • i docenti di prima fascia GPS (potranno partecipare sia al ruolo se ne hanno i requisiti, sia alle supplenze)
  • i docenti degli elenchi aggiuntivi alle GPS (potranno partecipare sia al ruolo se ne hanno i requisiti, sia alle supplenze)
  • i docenti di seconda fascia GPS

Privilegiare sede o durata contratto

Successivamente alla presentazione delle domande e alla compilazione delle graduatorie, si procederà con la chiamata per le supplenze che saranno caratterizzate da contratti con scadenza 31 agosto o 30 giugno. Non è detto che la scuola in cui si viene chiamati rientri nelle 20 scelte per le graduatorie di istituto.

Si attende da parte degli uffici Scolastici la pubblicazione entro il 10 agosto delle disponibilità. Su questo aspetto c’è la forte preoccupazione dei sindacati, che hanno espresso perplessità circa i tempi ristretti rispetto poi alla scadenza della possibilità di presentare le domande costituita dal 16 agosto. In particolare, c’è il sospetto che non tutti gli uffici provinciali riescano a rispettare la data del 10 agosto, mettendo così in difficoltà alcuni candidati rispetto ad altri.

Il vantaggio è che il candidato potrà scegliere di privilegiare la durata rispetto alla sede o viceversa.

Per quel che riguarda le assegnazioni al 31 agosto, ci sarà priorità per i ruoli da prima fascia GPS ed elenchi aggiuntivi, unicamente nel caso in cui si verificherà disponibilità saranno assegnate le supplenze.

Leggi anche: Circolare supplenze 2021 22: tutte le novità chieste dai sindacati

Leggi anche: Gps scuola: domanda su Istanze online anche per i docenti di seconda fascia

Possesso dei requisiti anche per il ruolo

Si tratta di una procedura che di fatto prende il posto delle convocazioni in presenza.
Nel caso in cui un candidato è in possesso dei requisiti anche per il ruolo, deve necessariamente presentare domanda sia per il ruolo sia per le supplenze. Questo chiaramente nel caso in cui sia interessato a partecipare a entrambi.

Successivamente alla presentazione delle domande e alla compilazione delle graduatorie, sarà compito degli uffici scolastici convocare gli aspiranti presenti nelle graduatorie, per verificare la loro disponibilità ad accettare la supplenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *