Graduatorie Gps e supplenze, Scuola

Docenti assunti da Gps prova disciplinare: il mancato superamento del colloquio di idoneità comporta l’impossibilità di essere immessi in ruolo

E’ un momento decisivo per i docenti assunti da GPS prima fascia, nell’a.s. 2021/22. Si completa infatti in questo periodo il percorso che culmina poi con l’immissione in ruolo. Perchè questo avvenga, però, necessario che venga superato con successo l’anno di prova e la prova disciplinare.

Assegnazione a tempo determinato dei posti comuni e di sostegno

Dopo l’assunzione che risale allo scorso anno scolastico a tempo determinato, questi docenti hanno preso parte alla procedura straordinaria che si è svolta al termine delle immissioni in ruolo ordinarie da GaE e GM sui posti residuati dalle medesime (immissioni).

Procedura che prevede l’assegnazione a tempo determinato dei posti comuni e di sostegno, residuati dalle immissioni in ruolo ordinarie, nei confronti dei candidati inclusi nella prima fascia delle GPS posto comune e sostegno. L’obiettivo, come ovvio, è arrivare all’assunzione a tempo indeterminato.

La prova disciplinare

Il superamento dell’anno di prova dà diritto alla partecipazione alla prova disciplinare. Chi non riesce a superare l’anno di prova, deve ripeterlo, ma ha solo una seconda chance.

La prova disciplinare viene superata dai docenti che ottengono un giudizio di idoneità, senza valutazione numeriche.

Assunzione retrodatata fino allo scorso anno scolastico

A questo punto scatta l’assunzione a tempo indeterminato e la conferma in ruolo nella medesima scuola in cui ha svolto il servizio a tempo determinato. L’assunzione viene retrodatata fino allo scorso anno.

Chi non supera la prova, ottiene un giudizio di non idoneità. Questo comporta il decadimento dalla procedura. La conseguenza è che si dice addio al contratto a tempo indeterminato, e non è più possibile essere assunti in ruolo.

Questa condizione, l’impossibilità di essere immessi in ruolo, comporta che il servizio prestato venga valutato come incarico a tempo determinato. Questo significa che verrà valutato: nelle GPS e nelle GI o come pre-ruolo, nel momento in cui il docente dovesse essere immesso in ruolo da altra procedura.