Graduatorie Gps e supplenze

Aggiornamento GPS 2022: pubblicazione delle graduatorie sul sito internet dell’ufficio Scolastico della provincia scelta, si comincia da fine giugno ma non ci sono date certe

Archiviata da quasi una settimana la procedura, presa per i capelli (il rischio di rinviare tutto al prossimo anno è stato quanto mai concreto) di aggiornare le graduatorie Gps, per i docenti è il momento dell’attesa. Il loro compito si è infatti esaurito alla fine dello scorso mese, quando tutti (o quasi) hanno provveduto alla presentazione della domanda per inserimento e aggiornamento nelle GPS, graduatorie provinciali per le supplenze, e graduatorie di istituto.

L’impegno degli Uffici scolastici

L’attesa è adesso per la pubblicazione delle graduatorie che avverrà sul sito internet dell’ufficio Scolastico della provincia selezionata. Al contrario della procedura di presentazione telematica delle domande, adesso la tempistica è decisamente più incerta, perchè dipende dalla celerità dei singoli uffici Scolastici. La certezza è che non c’è troppo tempo da perdere, e in questo senso il fatto che stiano già arrivando alcune comunicazioni lascia ben sperare per la conclusione delle operazioni entro la fine del mese di giugno.

Il compito adesso è sulle spalle delle commissioni di valutazione delle domande, che devono verificare i soli titoli di accesso. In un secondo momento si procederà poi con l’eventuale documentazione integrativa.

I tempi per i ricorsi

Spetta infatti gli Uffici Scolastici e alle scuole polo il controllo del titolo di accesso. Poi si passa alla seconda fase della verifica, quella inerente tutte le dichiarazioni contenute nella domanda. Questa seconda fase è riservata alla scuola in cui l’aspirante riceverà la prima supplenza.

La pubblicazione delle graduatorie avviene in modalità definitiva. Il ricorso è ammesso in via straordinaria al Presidente della Repubblica entro 120 giorni. Più breve il tempo per il ricorso giurisdizionale al Tar, solo 60 giorni.

Gli errori materiali

Poi si farà riferimento alle indicazioni ministeriali per conoscere le modalità di correzione degli eventuali errori materiali. Chi consegue titolo di abilitazione e/o specializzazione entro il 20 luglio avrà diritto all’inserimento in prima fascia GPS. Questo purchè il candidato in questione abbia fatto richiesta con riserva nei tempi stabiliti.