Rinnovo contratto scuola: giallo sull'aumento stipendio dei docenti
Scuola

Supplenze GPS seconda fascia requisiti: via alle verifiche

Le supplenze Gps 2021 saranno ricordate come quelle dell’algoritmo che ha fatto molte vittime, tra gli aspiranti docenti. Vittime eccellenti, considerato che spesso a pagare lo scotto maggiore sono stati coloro i quali, ben posizionati in graduatoria, si sono visti superare da colleghi che precedevano. I motivi sono da ricercare, soprattutto, nel ritardo con cui sono state rese note le disponibilità, cui è stato complice un algoritmo che forse può essere migliorato, proprio per ovviare a questo tipo di ingiustizie.

Iniziano le verifiche

In ogni caso l’attribuzione delle supplenze docenti anno scolastico 2021/22 è praticamente completato. Ora c’è la fase delle verifiche del punteggio riservato ai docenti di prima nomina. Sono quelli che non avevano ricevuto la convalida del punteggio in occasione della supplenza dello scorso anno scolastico. I primi a essere controllati sono coloro i quali sono stati assunti da prima fascia GPS ed elenco aggiuntivo con nomina a tempo determinato finalizzata al ruolo.

Ora tocca alle scuole effettuare questi controlli, fondamentali per far sì che tutta la procedura abbia completato il suo iter di correttezza. Il primo passo è costituito dalla comunicazione di avvio della procedura, in modo che il destinatario del provvedimento finale abbia possibilità di intervenire nel procedimento. In caso di rettifica o esclusione, i Dirigenti Scolastici dovranno motivare in maniera specifica il provvedimento.

Procedura di verifica

L’accertamento viene effettuato dall’istituzione scolastica dove l’aspirante stipula il primo contratto di lavoro nel periodo di vigenza: se la scuola di prima nomina nell’a.s. 20/21 non avesse provveduto, deve provvedere l’istituzione di prima nomina nel corrente anno scolastico, avendo cura di raccordarsi con l’istituzione scolastica di nomina nell’a.s. precedente per eventuali adempimenti ed operazioni che fossero già state compiute o fossero ancora in corso. Un precedente decreto di convalida della posizione emesso nella vigenza delle graduatorie d’istituto del triennio 2017/20 non esclude approfondite verifiche del caso.

Requisiti di accesso alla seconda fascia GPS

Per le classi di concorso della scuola secondaria di I e II grado bisogna essere in possesso dei requisiti previsti, ovvero il docente deve essere in possesso degli esami e degli eventuali CFU richiesti per l’accesso alla classe di concorso.

Leggi anche: Supplenze Gps 2021: precari reggono la scuola ma l’algoritmo li beffa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *