Notizie dal mondo

Green pass quando lo tolgono: addio alle restrizioni dal 2022

Il continuo aumento delle vaccinazioni e la curva della pandemia sotto controllo consente di iniziare a programmare la fine di una serie di restrizioni che hanno creato molte polemiche ma che hanno anche consentito di ottenere la situazione attuale, in cui il virus fa meno paura. Non siamo ancora fuori dal tunnel ma intravediamo la luce. Si può riassumere con questa metafora la situazione dell’Italia, che sta vivendo obblighi e restrizioni maggiori rispetto agli altri Paesi, ma che sta anche beneficiando di queste misure. Una di queste, forse quella più oggetto di critiche, è il Green Pass. Per questo in molti si chiedono “il Green Pass quando lo tolgono”?.

Obiettivo 90% delle vaccinazioni

Si può iniziare a ipotizzare una data, qualora le vaccinazioni dovessero proseguire con il ritmo delle ultime settimane. Alla fine, come lo stesso Draghi ha ammesso, il Green Pass è stato un modo per obbligare gli italiani a vaccinarsi. Il risultato è stato raggiunto, anche se non completamente. Bisognerà attendere la percentuale del 90% dei vaccinati per ritenere l’Italia fuori pericolo. Percentuale che potrebbe arrivare entro l’8 dicembre se le vaccinazioni dovessero proseguire con questo ritmo.

In modo poi ce da gennaio 2022 possano venir meno alcune restrizioni. L’obiettivo del Governo è non prolungare lo stato di emergenza che scade a dicembre 2021. Il primo segnale potrebbe essere l’addio ai colori in cui suddividere le varie Regioni. Da gennaio, potrebbe non essere più necessario parlare di zona bianca, gialla o rossa.

Quando il Governo toglierà il Green Pass

L’altro obiettivo è abolire il green Pass. Per questo, potrebbe essere necessario attendere ancora un po’, per prudenza. Ma è chiaro che molto dipenderà dalla percentuale di vaccinati. Più ci si avvicinerà al 100%, probabilmente irraggiungibile, prima si potrebbe fare a meno della certificazione verde per accedere a ristoranti, bar, teatri, scuole e luoghi di lavoro. Forse potrebbe restare in vigore per situazioni di assembramento eccessivo come concerti o stadi.

Dubbi sulla terza dose di vaccino

Dopodichè il Governo dovrà prendere un’altra decisione importante, legata alla terza dose del vaccino. Potrebbe essere riservata solo agli over 60. Ma in questo senso sarà indispensabile capire l’evoluzione della pandemia, eventuali nuove varianti e numeri di ricoveri e terapie intensive.

Leggi anche: Badanti senza green pass: le indicazioni del Governo