Docenti vaccinati: come cambia la quarantena con doppia dose
Scuola

Docenti vaccinati: come cambia la quarantena con doppia dose

Potrebbero presto arrivare novità interessanti sul fronte della gestione della quarantena per le scuole nelle quali dovessero verificarsi casi di contagio. Un argomento di stretta attualità, perchè nonostante i buoni numeri raggiunti in tema di vaccinazioni, con la ripresa delle lezioni si sta già assistendo a numerosi casi di contagio all’interno degli istituti che sta costringendo a ricorrere alla didattica a distanza.

Rischio didattica a distanza

Una risorsa che la scuola italiana sperava di non dover più utilizzare, e che invece rischia di fare capolino, in maniera anche abbastanza invadente, in considerazione del fatto che la normativa attuale comunque manda in quarantena tutta la classe in cui dovesse verificarsi un contagio. Per questo si sta pensando a una revisione della normativa stessa, che si allinei ai dati scientifici secondo cui chi è vaccinato rischia meno in caso di contagio, e soprattutto costituisce un veicoli di diffusione del virus nettamente inferiore rispetto a chi non si è ancora sottoposto alla vaccinazione.

Vaccinazione over 12

In questo senso, il Governo ha intenzione di spingere ancora molto per la vaccinazione degli over 12. Una fascia di popolazione che, va detto, ha risposto molto bene con percentuali altissime, nonostante nei loro confronti non ci sia alcun obbligo e le esigenze di Green Pass siano limitate. Ma non basta. Anche per convincere l’ultima fetta di popolazione appartenente al personale scolastico che non si è ancora vaccinato, si sta pensando di eliminare la quarantena per coloro i quali hanno già completato la doppia fase di vaccinazione.

Al momento sembra eccessivo l’obbligo, sia pur ridotto, di quarantena per chi ha completato il doppio ciclo di immunizzazione. Sta lavorando sulla questione la ministra per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti, che ha chiesto una revisione della regole delle quarantene per i vaccinati che hanno avuto contatti stretti con un contagiato.

Il parere del Cts

Al momento si deve sottoporre all’obbligo di quarantena solo chi sarà riconosciuto contatto stretto di un positivo al Covid-19, con una differenza tra chi è vaccinato (7 giorni di quarantena) e chi non lo è (10 giorni di quarantena). La novità potrebbe essere che gli insegnanti con doppia vaccinazione per i quali la quarantena di 7 giorni potrebbe essere ridotta o sostituita con altri strumenti, come il tampone. Si aspetta il parere del Cts. Una misura che poi potrebbe essere estesa anche agli studenti, per incentivare ancor di più la vaccinazione tra gli over 12 e ridurre al minimo il ricorso alla didattica a distanza. Al momento sono le singole classi ad andare in quarantena e non più l’intero istituto. Il passo successivo potrebbe essere quello di passare a piccole bolle per gli studenti vaccinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *