Giornata mondiale degli insegnanti 2021: martedì 5 ottobre, in Italia un lavoro "da donne"
Graduatorie di Istituto

Gps o graduatorie di istituto: i criteri delle segreterie per le convocazioni

La procedura di assegnazione delle supplenze è in dirittura d’arrivo, e non è un risultato che va dato per scontato, se si considera i tempi solitamente impiegati in questa fase negli anni passati e i problemi che comunque sono insorti a lavori in corso e che hanno comportato rallentamenti e intoppi. Ci riferiamo ad esempio ai problemi del server di Istanze Online, ai ritardi nelle pubblicazioni delle disponibilità e ai difetti dell’algoritmo.

Scuola secondaria I e II grado

Le supplenze annuali su posto comune o di sostegno, vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre fino al 31/08/2021 devono essere effettuate scorrendo la GPS della specifica classe di concorso o della GPS incrociata se si tratta di posti di sostegno.

Per la copertura delle cattedre/spezzoni su posto di sostegno si scorre la graduatoria provinciale incrociata degli aspiranti presenti in GPS. L’aspirante individuato per una classe di concorso non presente/attiva in organico di istituto deve essere regolarmente nominato in quanto la nomina avviene da GPS incrociata e non da GI.

Spezzoni orari

Per gli spezzoni orari pari o inferiori a sei ore il dirigente scolastico attribuisce, come ore aggiuntive oltre l’orario d’obbligo, fino a un orario complessivo massimo di ventiquattro ore settimanali le ore di insegnamento pari o inferiori a sei ore settimanali, che non concorrono a costituire cattedre o posti orario, ai docenti dell’organico dell’autonomia, in possesso di specifica abilitazione o specializzazione sul sostegno o, in subordine, del titolo di studio valido per l’insegnamento della disciplina.

Le graduatorie di istituto

Peri i posti di classi di concorso per cui sono esaurite le GPS, si procede da Graduatoria di Istituto scorrendo a partire dalla prima fascia. In caso di esaurimento anche della Graduatoria di Istituto, si attinge da GI degli Istituti viciniori. Per le supplenze brevi, nonché per i posti che si rendono a qualsiasi titolo disponibili dopo il 31 dicembre 2020, il reclutamento degli aspiranti avviene da Graduatoria di Istituto. Successivamente i dirigenti scolastici attingeranno dalle Mad.

L’assegnazione di una delle sedi indicate nella domanda presentata nell’ambito della procedura informatizzata comporta l’accettazione. In caso di mancata presentazione dell’istanza, scatta la rinuncia alla partecipazione alla procedura. Stesso discorso per la mancata indicazione di talune sedi: costituisce tacita rinuncia per le sedi non espresse. La rinuncia all’incarico preclude il rifacimento delle operazioni anche per altra classe di concorso o tipologia di posto.

Rinuncia o abbandono

Chi non prende servizio da GPS mediante la procedura informatizzata, perde la possibilità di conseguire supplenze, sia sulla base delle GAE che delle GPS, nonché sulla base delle graduatorie di istituto, per il medesimo insegnamento. L’abbandono di servizio invece comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze, sia sulla base delle GAE e delle GPS che sulla base delle graduatorie di istituto, per tutte le graduatorie di tutti i posti o classi di concorso ove l’aspirante è inserito.

2 commenti su “Gps o graduatorie di istituto: i criteri delle segreterie per le convocazioni

  1. Buongiorno, ho rinunciato ad un incarico da gps per quanto riguarda il grado di scuola primaria comune, però ho accettato un incarico da GI per quanto riguarda il posto sostegno scuola primaria poiché non si tratta dello stesso insegnamento.
    È corretto? Grazie per la risposta

  2. Buongiorno ho i dati inseriti correttamente, ma non mi funziona l’accettazione della supplenza online. Come posso risolvere? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *