Supplenze Gps: tutti i link aggiornati alle province, è la settimana decisiva
Scuola

Supplenze Gps: tutti i link aggiornati alle province, è la settimana decisiva

Al netto delle evidenti difficoltà in cui stanno operando ormai da diverse settimane, le assegnazioni delle supplenze proseguono e gli Uffici Scolastici stanno portando avanti e completando le procedure, attraverso la pubblicazione dei primi esiti. Gli uffici scolastici stanno cercando di completare le procedure in tempo per l’avvio delle lezioni in tutta Italia, che avverrà tra pochi giorni, consentendo in questo modo, tramite l’attribuzione delle supplenze, che il personale docente e il personale educativo possa essere immesso per tempo in ruolo.

Settimana decisiva per rispettare i tempi

I problemi e gli errori causati dalle criticità dell’algoritmo hanno impedito, anche quest’anno, di completare per tempo i lavori e rispettare i tempi indicati. In ogni caso questa settimana sarà decisiva per capire se si riuscirà a convocare e immettere tutti i docenti in cattedra in tempo per l’inizio delle lezioni, in base al calendario regionale.

I tecnici del ministero hanno provveduto celermente a correggere gli errori dell’algoritmo, ma apre che qualche criticità e incongruenza ancora persista. Questo ha portato alcuni uffici Scolastici, come voluto dal ministero, a rimandare la pubblicazione a oggi. Non è escluso che possano arrivare correzioni anche per quel che concerne le pubblicazioni già avvenute, dal momento che sono stati evidenziati molti errori.

Inizia la fase 2

Siamo nel pieno della fase calda, quella denominata fase 2, con la quale avviene l’attribuzione degli incarichi al 31 agosto e 30 giugno 2022. In questa fase gli uffici scolastici stanno effettuando la pubblicazione degli esiti, sulla base dei calcoli elaborati dall’algoritmo automatizzato del Ministero. Che, come emerso nei giorni scorsi, non è risultato esente da errori e difetti, che stanno ritardando tutta la procedura.

L’algoritmo sta elaborando le domande presentate dai candidati presenti in GaE e GPS, per diramare le convocazioni che si trasformeranno i contratti, tramite l’emissione dei bollettini sui propri siti ufficiali. Poi sarà compito dei Dirigenti Scolastici provvedere alla formalizzazione del contratto. Prima però andranno verificati i punteggi relativi a titoli di accesso e culturali, oltre che sui titoli di riserva e preferenza.

Il controllo dei dirigenti scolastici

Ecco perchè il loro controllo diventa fondamentale: i requisiti per il contratto devono essere confermati affinchè la nomina resti valida. La presa di servizio è avvenuta il 1° settembre per le proposte pubblicate entro il 31 agosto. Invece fa fede la data indicata da ciascun bollettino per quel che concerne gli esiti comunicati successivamente, entro quella che era la data di riferimento. Se non si risponde alla presa di servizio senza un valido motivo, scatta la rinuncia che ha come conseguenza la perdita della supplenza.

Pubblicazioni già disponibili

ABRUZZO

Pescara  – Chieti – Teramo – L’Aquila –

BASILICATA

Matera –

CALABRIA

Catanzaro– Crotone – Vibo Valentia – Cosenza – Reggio Calabria –

CAMPANIA 

Benevento – Salerno –

EMILIA ROMAGNA

Ferrara – Ravenna – Rimini – Bologna – Piacenza – Forlì Cesena – Parma – Modena + seconda pubblicazione – Reggio Emilia  –

FRIULI VENEZIA GIULIA 

Pordenone – Udine –

LAZIO 

Viterbo +nuove nomine del 2 settembre – Latina + ripubblicazione 2 settembre + ripubblicazione 3 settembre – Frosinone +  ripubblicazione 3 settembre –

LIGURIA

Imperia – La Spezia – Genova –

LOMBARDIA

Sondrio – Cremona – Bergamo – Monza –  Pavia – Lodi – Lecco – Mantova + rettifica – Como –

MARCHE

MOLISE  

Campobasso – Isernia –

PIEMONTE 

Biella  – avviso del 2 settembre + nomine 3 settembre –  Novara – Alessandria – Asti – Vercelli – Torino – Cuneo – Verbano Cusio Ossola –

PUGLIA

Taranto – Foggia – Brindisi – Lecce –

SICILIA

Agrigento – Ragusa – Siracusa – Catania – Trapani – Caltanissetta ed Enna – Palermo – Messina –

UMBRIA

Terni + rettifica del 3 settembre – Perugia –

VENETO 

Rovigo – Vicenza –

5 commenti su “Supplenze Gps: tutti i link aggiornati alle province, è la settimana decisiva

  1. Vorrei sapere come è possibile arrivare direttamente in prima fascia di una classe di concorso, senza aver mai insegnato.
    E’ successo a Firenze

  2. Pensar male è peccato ma a volte si azzecca.Questi problemi non vengono creati per commettere qualche infrazione?Mi avere capito di cosa parlo?

  3. Insegno da oltre 3 anni sostegno infanzia specializzata con corso ante 2002 sempre con incarichi mi ritrovo nonostante questo a essere calata di graduatoria e vedere avanti a me per il sostegno nessuna specializzazione inoltre ho preso l anno scorso la specializzazione in x fragile per seguire un bambino presso scuola infanzia fucecchio ma la continuità per i bambini con questa specifica patologia dove sta?ci si riempie la bocca di parole ma i fatti ?sono molto sdubbiata da tutto questo

  4. Ma perché ogni volta che apro queste pagine non trovo mai Roma????? Non ci credo alla lentezza che caratterizza questo paese per qualsiasi cosa.

  5. Come sia possibile cambiare le carte in tavola a distanza di 1 anno, il docente mentre segue un percorso si ritrova di fronte un muro dettate da regole inventate per l’anno in corso….. Insegno da 8 anni abilitato GPS 1 fascia nonho 1 4 anni di insegnamento nella statale, vengono chiamate persone in GPS di 2 fascia…. Non abilitate?? Stiamo dando i numeri???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *