Green Pass scuola: c'è un nuovo metodo per ottenerlo senza vaccino
Scuola

Pndgc sostituirà il controllo Green Pass scuola dal 13 settembre: come funziona

Si chiamerà “Pndgc” e dal 13 settembre darà una grossa mano ai dirigenti scolastici nel controllo del Green Pass di docenti e personale Ata. Il Ministero è al lavoro per fare in modo che la nuova procedura informatizzata possa essere utilizzata già a partire dalla prossima settimana, quando inizieranno le lezioni in gran parte d’Italia e il rischio ritardi e lungaggini all’ingresso negli istituti potrebbero diventare all’ordine del giorno.

Addio al controllo quotidiano del Green Pass

I controlli automatizzati del Green pass obbligatorio per docenti e personale scolastico dovrebbero consentire una procedura più snella ed efficace, in grado anche di sgravare i dirigenti scolastici da una serie di adempimenti e responsabilità che rischiano di alzare il livello di tensione in un momento già abbastanza delicato, in concomitanza con l’avvio di un anno scolastico costellato da dubbi, incertezze e proteste. Se è vero che il personale scolastico ancora non vaccinato è di poco superiore alle 100mila unità, numero relativamente basso, è altrettanto vero che il controllo di ogni singolo dipendente rischia di trasformarsi in un rito quotidiano frustrante e che metterebbe a rischio il regolar svolgimento delle lezioni.

Come funziona Pndgc

Per questo il Ministero sta ultimando i lavori sulla nuova piattaforma che prenderà il nome di Piattaforma nazionale digital green certificate (Pndgc). La piattaforma, messa a punto da Sogei, avrà il compito di mettere in contatto il sistema SIDI del Ministero dell’istruzione, con i dati sanitari legati alla Piattaforma per il suo rilascio.

In questo modo, i dirigenti scolastici e in generale le segreterie, potranno consultare ed utilizzare una schermata sulla quale apparirà un’interfaccia che chiederà il codice meccanografico dell’istituto. Successivamente si passerà a una schermata con l’elenco del personale in servizio durante la giornata tramite la quale il preside o il delegato incaricato per il controllo, potrà visualizzare lo stato della validità del green pass attraverso i classici colori del semaforo: verde ok, rosso scaduto, in un’unica schermata.

Nessun controllo manuale

Dunque nessun controllo manuale Green Pass per Green Pass, ma solo la necessità di intervenire nei confronti di quel personale che dovesse risultare, in base al Pndgc, non in regola con l’obbligo vaccinale o con il tampone negativo. Le sanzioni nei confronti di chi non risultasse in regola sono quelle già note: sospensione dal servizio per un massimo di 4 giorni di assenza ingiustificata non necessariamente consecutivi e sospensione dello stipendio.

Non solo scuola

Questo software potrebbe essere presto esteso anche ad altri ambiti nei quali il green pass potrebbe diventare obbligatorio a breve, come il resto della pubblica amministrazione. I primi giorni di rodaggio saranno fondamentali per verificarne l’efficacia e la validità, con la speranza che non ci siano intoppi.

11 commenti su “Pndgc sostituirà il controllo Green Pass scuola dal 13 settembre: come funziona

  1. Il green pass è inutile perché non garantisce la sicurezza per la salute pubblica nelle scuole ecc… piuttosto verifiche a campione sul personale e studenti
    Il vaccino non immunizza un bel nulla da quanto vediamo soprattutto in Israele e paesi dove la vaccinazione di massa non ha certamente risolto il problema

    1. Hai ragione infatti un vaccinato potrebbe andare al lavoro nelle scuole una delle tante mattine e essere stato infettato ma bessuno se ne accorge .I non vaccinati sono le persone che nel momento prima di entrare in istituto ha la prova che nelle prime ore dal momento del tampone negativo é sano .
      Infatti nel caso fosse positivo farà immediatamente il percorso più adatto .

  2. …..non ci sono più parole per definire l’assurdità nella quale giorno dopo giorno ci troviamo a vivere.
    Questa non è più una società di persone che ragiona, ci stiamo arrivando piano piano all’estinzione…….mi dispiace tanto per i giovani, i bambini e per tutti quelli che credono ancora nella libertà di scelta

  3. Lo schifo ormai è totale! Indebitati a vita nei confronti dell’Europa per finanziare tutto questo schifo! Cosa insegneranno questi docenti alle generazioni future?

  4. Io sono un soggetto fragile,al laboratorio mi hanno detto che dovró pagare i tamponi perché la Regione Campania non ha soldi.Per entrare a scuola dovrò esibire il green pass e per andare a votare NO. Il virus seleziona i luoghi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *