Concorsi scuola: si parte entro fine anno, in palio 60.000 posti
Scuola

Concorsi scuola: si parte entro fine anno, in palio 60.000 posti

A pochi giorni dall’inizio delle lezioni in gran parte d’Italia, con la questione controlli Green Pass ancora da sistemare, si vanno definendo le immissioni in ruolo che copriranno, parzialmente, le cattedre scoperte in attesa di nuovi provvedimenti del Governo che dovrebbero portare nei prossimi mesi e nei prossimi anni a una migliore copertura delle classi. La procedura quest’anno si è divisa in due fasi. La prima relativa alle GaE e concorsi, ordinaria. La seconda straordinaria da GPS prima fascia ed elenco aggiuntivo, riservata alle supplenze per il ruolo. In tutto sono già 58.600 le nomine assegnate. In attesa del completamento da parte degli uffici scolastici dei lavori inerenti il concorso STEM e le surroghe.

Concorso ordinario infanzia e primaria

Per completare le immissioni in ruolo non si può prescindere dai concorsi scuola. Uno dei più attesi è certamente il concorso ordinario infanzia e primaria. Un concorso già bandito e per il quale sono già state completate le fasi relative alla presentazione delle domande. Un concorso modificato rispetto al bando iniziale, in virtù delle semplificazioni volte da Brunetta che hanno riguardato diversi concorsi, non solo della scuola. Quindi il concorso si svolgerà unicamente mediante prova scritta, prova orale e valutazione titoli, saltando la prova preselettiva.

Concorso ordinario secondaria I e II grado

Ci sarà poi il concorso ordinario secondaria I e II grado, anche n questo caso già bandito e le cui domande sono state presentate entro il 31 luglio 2020. Per questo concorso le commissioni sono già al lavoro per terminare la procedura semplificata (solo prova scritta e orale) per le classi di concorso A20 Fisica, A26 Matematica, A27 Matematica e fisica, A28 matematica e Scienze, A41 Scienze e tecnologie informatiche.

Concorso straordinario

Infine ci sarà il nuovo concorso straordinario . E’ finalizzato a colmare i posti che rimarranno inoccupati in seguito alle immissioni in ruolo composte da fase ordinaria e straordinaria da GPS per l’anno scolastico 2021/22. Da stabilire ancora le classi di concorso relative. Potranno partecipare al concorso candidati con tre annualità di servizio negli ultimi cinque.

Sarà composto da prova disciplinare ed eventualmente, in caso di esito positivo, con prova finale e assunzione a tempo indeterminato dal 2022/23. Il ministro Bianchi ha assicurato che verrà espletato entro fine anno. Questi concorsi dovrebbero mettere in palio 60.000 posti. Per il concorso infanzia e primaria ci sono 12.863 posti a disposizione, per quello della secondaria 33.000. Il resto sono riservati al concorso straordinario.

Procedura straordinaria per l’abilitazione

E in piedi anche la procedura straordinaria per l’abilitazione. Domande presentate ma ancora i candidati sono in attesa di svolgere le prove. I candidati saranno chiamati a svolgere una prova scritta computer based composta da 60 quesiti a risposta multipla della durata di 60 minuti.

One thought on “Concorsi scuola: si parte entro fine anno, in palio 60.000 posti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *