Niente Green Pass, basta il tampone per entrare a scuola: cambia la norma
Scuola

Niente Green Pass, basta il tampone per entrare a scuola: cambia la norma

Il controllo del Green pass a scuola in questi primi giorni di inizio anno scolastico, sta procedendo tra luci ed ombre. La gran parte del personale scolastico, provvisto della certificazione verde, sta entrando senza problemi negli istituti. Ma esiste anche una parte di personale che sta avendo non pochi problemi, problemi poi che si riflettono inevitabilmente sul lavoro dei dirigenti scolastici, che si trovano a dover affrontare e risolvere fattispecie e casi specifici che non sempre le norme hanno previsto.

Dirigenti scolastici schiacciati dalla norma

Trovandosi a metà del guado: tra personale scolastico che pretende di far valere le proprie ragioni e pretendendo di accedere all’istituto, e la paura di commettere un’infrazione che sarebbe poi multata in maniera salata. Uno dei casi che sta generando più problematiche, riguarda coloro i quali non hanno fatto il vaccino ma hanno tampone negativo delle ultime 48 ore. L’inghippo sta nel fatto che non sempre il tampone negativo viene registrato dall’ente che ha effettuato l’esame in tempo utile. E così si verifica il problema di chi ha effettuato il tampone, ha avuto esito negativo, ma ha un Green Pass ancora non aggiornato che restituisce schermata rossa. E il dirigente scolastico non può fare altro che impedire l’accesso, con conseguenti proteste e litigi.

Sufficiente il tampone

Al momento, infatti, il certificato di tampone negativo in mano al diretto interessato non è utilizzabile dal dirigente scolastico per consentire l’accesso a scuola, nonostante sia evidente la sua negatività. per il dirigente scolastico fa fede unicamente il green Pass. Ecco allora che nei prossimi giorni potrebbe arrivare una correzione alla norma che possa rendere valido anche il certificato di tampone negativo sufficiente ad avere diritto di entrare a scuola. Una notizia che si affianca a quella secondo cui si potranno utilizzare anche i tamponi salivari e non soltanto nasali per poter avere il green pass e alcune forze politiche ne chiedono anche la gratuità.

Denunce per abuso d’ufficio

Ora però c’è da correggere il problema dell’attivazione del Green pass tramite tampone. Perchè si stanno moltiplicando le denunce a carico dei Dirigenti che hanno rispettato le indicazioni, ma che si troveranno a doversi difendere per abuso d’ufficio. Il tutto in attesa della piattaforma informatica messa a punto dal Ministero che dovrebbe entrare in vigore da metà settembre e he dovrebbe semplificare la procedura di controllo del Green Pass durante le fasi di ingresso a scuola.

Nel frattempo, si dovrebbe intervenire con una deroga ponte che consentirebbe l’ingresso a chi si “tampona” anche con una certificazione che attesti la negatività, non necessariamente con il Green Pass. Successivamente la scuola potrà verificare che il tampone sia valido e caricato a sistema nelle 48 ore successive.

88 commenti su “Niente Green Pass, basta il tampone per entrare a scuola: cambia la norma

  1. Se io entro a scuola col green pass, chi mi assicura che io stesso non sia contagiato? C’è forse qualcuno che subito dopo aver mostrato il green pass mi fa il tampone per la verifica?

    1. Hai perfettamente ragione, indi per cui questo strumento è stato fatto per obbligare al vaccini. Questa cosa nel mondo la fanno solo i paesi dove c’è la dittatura. Basta verificare.

  2. Ma quale abuso d’ufficio. Sono denunzie cervellotiche destinate alla immediata archiviazione, salvo l’Autorità giudiziaria decida di procedere per calunnia nei confronti dell’ autore.

    1. Il cervello credo proprio sia utile tornare a farlo funzionare in modo corretto! Nessuno può escludere che un maestro/a vaccinato, possa riprendere il virus e a sia volta essere quindi una minaccia per tutto l’apparato scolastico. Non lo dico io… ma la scienza stessa ! Forse un tampone a tutti sarebbe davvero la soluzione !!!

    2. Ciao Alberto, io la penso in modo diverso. Se il tampone negativo prevede il rilascio del certificato verde e quest’ultimo l’accesso a scuola, il fatto che l’applicazione non aggiornata o il dato non caricato tempestivamente da altri, non è più un mio problema. Quindi ritengo sia opportuno, vista la situazione già abbastanza tesa, non stare lì a cavillare. Non conviene ad alcuno. Io oggi farò salivare a 39 euro perché il cartello delle farmacie della Brianza stanno boicottando questa modalità. 39 euro. Hai letto bene!!!

  3. George e Valentina, sicuramente il green pass non è la panacea al virus, Machi è vaccinato e contrae il virus ha una carica virale molto bassa a differenza di chi non è vaccinato e quindi è MENO PROBABILE che contagi, poi fare il tampone… Beh che facciamo il tampone ogni 48 ore? siate seri x piacere

        1. (Poco) gentile Francesco, la sua sicumera è impressionante, tanto quanto è poco adeguato il suo modo di rivolgersi agli altri.
          Invece di bufale.net le suggerisco la lettura integrale dell’articolo di Oxford, e aggiungo questo altro preprint https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2021.07.31.21261387v4.full
          La avverto che se legge c’è un rischio ben più grave di diventare un no-vax: il rischio è infatti quello di farsi venire qualche dubbio, di non poter essere più sicuro di nulla. Tenga protette le sue certezze granitiche e non apra i link finché non è pronto.

          1. Eleonora, è come andare a sbattere contro un muro di gomma. Lei sta cercando di far capire dei concetti che non vogliono sentire.

          2. Io l’ho letto e senza leggere altro posso dire che, se non è una bufala, si tratta comunque di una indagine che verrebbe stroncata senza tentennamenti da qualunque revisore serio. Innanzitutto, l’indagine non è dell’Università di Oxford. Secondo, non è stata sottoposta a peer review, quindi nessuno ha potuto verificare quanto è stato scritto e caricato su questa piattaforma di publishing (volendo anche io posso inventarmi di sana pianta un mio articolo e caricarlo con qualunque contenuto). Supponendo di fare ora una passata veloce di review, c’è un aspetto che balza subito all’occhio per la sua mancanza di scientificità e cultura statistica. Se io vado a misurare la carica virale tra persone che so già a priori che sono infette, il risultato che ottengo, qualunque esso sia, è invalido. Soprattutto se il campione di popolazione è limitata a poche centinaia di persone. Una indagine scientificamente seria deve estrarre dalla popolazione un numero molto più alto di soggetti, in modo interamente casuale. Amen. Quindi questo paper può essere preso e buttato nel cestino. Ciò non toglie che chiunque, anche se vaccinato 100 volte, può essere infettato e infettivo: dipende dalle condizioni contingenti del suo sistema immunitario. Un vaccino è un training , non una bolla impenetrabile, chi si aspetta che il vaccino gli doni magicamente l’immunità, commette un errore madornale. Il risultato lo si otterrà solo a lungo termine e con un elevato numero di vaccinazioni. Chi non si vaccina contribuirà a diluire nel tempo la fine di questa vicenda e alla nascità di nuove varianti che renderanno questa pandemia un fenomeno endemico, di cui non ci libereremo più. Sarebbe meglio ragionare su questo…

    1. Perciò ricapitoliamo…chi ha green pass non avrà nessun tampone contrariamente a chi ne è sprovvisto. Ora chi garantisce a coloro che ne sono sprovvisti che quelli col green pass non siano infettivi? Qualcuno si deve prendere la responsabilità, perché non mi sembra giusto non tutelare qualcuno che a proprie spese deve dichiarare la propria negatività essendo conscio che i vaccinati contagiano come chiunque.

    2. Fonte: Università di Oxford.
      “Un breve passaggio è dedicato, infine, alle cariche virali trovate nei vaccinati e non vaccinati. Nelle persone completamente vaccinate infettate dalla variante Delta sono stati riscontrati livelli alti del virus (nelle persone vaccinate contagiate dalla variante Alpha il livello era molto più basso) e, sebbene il rischio di contrarre l’infezione sia inferiore, la carica virale può essere simile a quella rilevata nei non vaccinati. Ma, prosegue lo studio, non ci sono informazioni sufficienti per poter stabilire quanto siano contagiose le persone vaccinate, e per questo sono necessarie e urgenti ulteriori ricerche.”

      Forse solo un tampone può essere utile a contenere eventuali contagi.

  4. In ogni caso non mi sembra comunque una bella notizia, dato che anche il tampone invasivo, alla fine, può provocare danni alla salute. Inoltre, molti persone, onde evitare di spendere soldi in continuazione, e per evitare un continuo andirivieni tra casa e farmacia (visto che la durata del tampone è di sole 48 ore) sceglierà comunque l’opzione di farsi in(o)culare il farmaco genico sperimentale.

  5. Pensiamo alle misure reali di protezione e prevenzione, non sarà sicuramente un’App o un sistema gerarchico a tutelarci…sicuramente chi ha ideato ciò rimarrà imbrigliato nella sua stessa rete.

    1. Ma quale riva!! Anche un tampone dà il gp!!! Quindi??? Sono scelte personali. O vogliamo togliere anche questo a ritiro di scegliere per la propria vita?

  6. Il dirigente scolastico dovrebbe utilizzare il buon senso. Ormai siamo diventati talmente maniacali che ci attacchiamo alle minuzie del diritto…il green pass è l’ unico salvacondotto mah… piuttosto avremmo dovuto fare già tamponi gratuiti per tutti l anno scorso, per monitorare i contagi, e anche ora è necessario per le mutazioni del virus, per cui un non vaccinato avrebbe il sacrosanto diritto di pretendere un tampone di un vaccinato al pari di lui…

  7. SE SI AZZARDERANNO A TOCCARE I BAMBINI CON I VACCINI DI QUESTI CRIMINALI NON RIMARRANNO NEANCHE LE BRICIOLE E LE LORO MEMBRA SARANNO ESPOSTE AL PUBBLICO LUDIBRIO MALEDETTI BASTARDI.

    1. Condivido: se la Legge dice di fare check con l’applicazione e questa segna rosso sul green pass, il preside ha seguito la legge senza alcun abuso. al massimo il tamponato deve fare causa a chi non gli aggiorna il.green pass in tempo utile

    1. È una farsa per 2 motivi: non è un vaccino ma una terapia genica, con proteina spike dannosa per l’organismo;
      Studi recenti dimostrano che i vaccinati stanno infettando più dei non vaccinati
      Studi recenti stanno dimoastrando anche che i vaccini hanno dato vita alle varianti, perché essendo un virus mutante e non stabile, si modifica e varia per resistere allo sbarramento dei vaccini.
      E poi, nel foglio del consenso che vi fanno firmare, è scritto chiaramente che le reazioni a lungo termine sono ancora sconosciute…

      1. Rosa.. ti prego… Dipingi, leggi, guarda la TV ( magari evita Montesano), fai una passeggiata.. ma non inzupparti il cervello di parole a casaccio…” La terapia genica..” ma diamine di siti leggi ??

    1. Nessuno. Perché nelle scuole focolai veri e propri non ci sono mai stati. Al max 1 ragazzo per classe in periodi diversi senza aver contagiato nessuno ne ragazzi ne docenti ne ata. Ho lavorato in un istituto comprensivo della provincia di Ravenna da ottobre a giugno.

  8. Se veramente tenessero alla salute del personale scolastico e degli studenti introdurrebbero tampone obbligatorio da fare 1 volta alla settimana e gratuito anche perché ormai è certo che i vaccinati contagiano e allora chi tutela i bambini e gli studenti over 12 non vaccinati dalla presenza di docenti vaccinati ma potenzialmente positive al Covid? Il green pass è ragionevolmente inutile

  9. Non capisco perché “cambia la norma” il tampone da diritto a green pass della durata di due giorni, il vaccino a green pass di nove mesi. Comunque si sta entrando a scuola con green pass.

  10. Più logico sicuro economico e democratico del tampone non c’è nulla e come tutti usiamo in grande quantità prodotti consumo anche quelli so possono produrre e già lo fanno ad un costo basso

    1. Tampone, green pass, esito negativo, è tutto un gran casino. Nessuno ha pensato a chi la prima dose del vaccino lo ha già fatto ma non ha il green pass per entrare a scuola poter svolgere il proprio dovere.

  11. Il green pass ha un solo scopo, obbligare le persone a vaccinarsi, facendone assumere tutte le responsabilità, perché è un siero in via di sperimentazione. Siamo solo delle cavie, non solo non ti protegge dal virus, ma non si conoscono gli effetti a medio e lungo termine. Non ci prendiamo in giro, non è questa la scuola in sicurezza

  12. Vaccinati e non vaccinati se contagiati trasmettono il virus nella stessa modalità e con la stessa carica virale. Quindi, a cosa serve il lascia passare? Dal punto di vista sanitario a nulla! È uno “strumento” discriminatorio, illegittimo e liberticida. Che schifo!

    1. Non è vero.. il non vaccinato ha il virus che si moltiplica nel corpo, stile influenza..gli anticorpi reagiscono e lo debellano oppure finisci in TI .. il tempo di reazione è.lungo e il virus spopola prima di essere fermato.. nel vaccinato sano e non 90enne debilitato.. il corpo reagisce subito al virus.. ma se fai un tampone risulti positivo perché il virus è entrato dal sano e lì risiedono le tracce

  13. E questa si chiama Democrazia? Una persona deve potere scegliere di vaccinarsi o meno, rispettando ovviamente tutte le prescrizioni (mascherina, distaziamento etc..). Ormai tutti gli organi di Stato, televisione, mass media, giornalisti e scienziati (strapagati) fanno a gara a favore del vaccino. Perche’ non si da voce ai tanti medici che dissentono e che fanno sapere che il covid si puo’ curare in modo diverso?? Allora si che si deve parlare di Dittatura sanitaria!!!!

  14. Il vero vaccino è : fare il tampone a tutti, quelli che sono positivi in quarantena e curati, sempre mascherina, distanziamento e la massima igiene. Se ogni volta che i casi diminuiscono subito ci togliamo la mascherina e siccome siamo vaccinati torniamo subito a fare come ci pare. Purtroppo il grenn pass è superato, le varianti lo rendono inutile. Bisogna dimostrare di stare sempre bene e chi no lo sta deve essere curato.

  15. Ma non avete capito che è tutta una farsa x far arricchire le case farmaceutiche, che Draghi sta distribuendo un sacco di soldi x corrompere medici e propagandatori televisivi, come mai esistono delle cure x il Covid-19 e nessuno lo dice? APRITE GLI OCCHI NON SIAMO PECORE O PEGGIO ANCORA CAVIE!!!

    1. Quindi anche i medici si cui ti fidavi ora ricevono buste piene di soldi direttamente da Draghi
      .. dovesi incontrano per lo scambio ??? All’autogrill ???.. assunta..non pensare troppo che poi ti viene mal di testa

    1. Il tuo.commento è stato pubblicato.. ma che pena!!!..avere dubbi sul vaccino è giusto, ma non capire l’assurdità delle frasi delle teorie complottiste di facebook e’ patetico…

  16. Io per poter procedere all’inserimento del mio Piccolo all’asilo dovrei fare tre tamponi??(l’inserimento è almeno una settimana)… Ma siamo alla follia….non andrà all’asilo…tra l’altro è un luogo in cui potrebbe anche rischiare di essere contagiato visto che vaccinato è uguale a rischio contagio peggio di un non vaccinato perché se non ha sintomi circola indisturbato con la tessera verde…..

  17. Confusione, improvvisazione, incapacità… La sola cosa chiara è il ricatto cui il personale della scuola, come ancor prima i sanitari, è sottoposto: o lavori e ubbidisci, o rifiuti e crepi di fame. Un obbrobrio dittatoriale da respingere in toto.

  18. Gli insegnanti che non si rivoltano contro l’obbligo agli studenti non meritano la fiducia di noi genitori.
    Gli studi epidemiologigi in Gran Bretagna,e andateli a leggere, dimostrano che il vaccino non è sufficiebtemente studiato ruspetto agli effetti avversi.
    I ragazzi stanno rischiando anche la vita, per ul rischio bassissimo rispetto all’eventuale contagio.
    Qui mi blocco perché potrei andare oltre.
    Nob potete essere educatori se non sapete comprendere testi e tabelle e non proteggete i più deboli.

    1. Ohhh.. santo dio… Grazie!!!! Un commento sensato..
      .. ho letto 40 messaggi di questo forum e pare di essere a casa.di Enrico Montesano.. (che mi faceva anche ridere una volta)

  19. Ho fatto la prima dose il 31 agosto e devo fare il tampone ogni 48 ore perché non si sognano neanche di darti il lasciapassare subito ma dopo 12 15 giorni È una follia E intanto noi paghiamo

    1. Dovevi farlo prima, tesoro.. la copertura del vaccino scatta dopo 15gg circa.. se non ti informi prima e inutile che ti lamenti sui forum..

  20. Ma siete seri??? Ma davvero esistono queste persone che parlano parlano di questo vaccino dannoso senza essere medici sputando sentenze a persone che si fanno il culo per mandare avanti questo sistema e fanno in modo di farvi andare avanti??? Ma davvero ??? Ma smettetela voi che che non vi vaccinate è per colpa vostra che il virus circola ancora io ho paura di voi che non siete vaccinati voi contagiate noi ma ancora non vi è chiaro?? Poi vi faccio una domanda….ma i vostri figli davvero non sono stati vaccinati contro varicella?? La trivalente.. esavalente da fare appena nati l’avete fatta ai vostri figli indifesi?? Perché non avete alzato un polverone simile quando l’hanno reso obbligatorio me lo dite? E contro la meningite?? Ci scommetto che qualcuno è vaccinatobcontro quest’ultima semplicemente per stare tranquilli quando si fanno vacanze …vorrei tanto fare un sondaggio e la domanda è questa…..quanti no VAX non hanno ricevuto nessun vaccino in tutta la vita?? E quanti di loro si curano con l’ACQUA quando prendono la varicella o il morbillo??? CREDETE NELLA SCIENZA E VACCINATEVI

    1. Esistono , esistono… Purtroppo.. e ho anche alcuni parenti.. e posso garantire che è causato da totale incapacità di ragionamento e deduzione logica… Infatti prof non vaccinati non devono entrare a scuola per eclatante deficienza mentale..

    2. Gentile signora, la parola “scienza” e la parola “credere” non hanno niente in comune. La prima, anzi, scaturisce da una condizione di dubbio e di ricerca perenne. Il fatto che lei li usi insieme indica che il suo approccio alla scienza è di tipo teologico, e da scienziata le dico che lei non ha capito niente.
      Inoltre:
      – i non vaccinati non sono causa del contagio. Si informi meglio. Se trova difficile leggere, come mi pare di capire, le consiglio di ascoltare l’intervista al presidente dell’ordine del medici di Roma Magi, a Radio Radio. La trova su YouTube. (Magi è un sostenitore del vaccino anti covid e quindi immagino gli possa “credere”..).
      – i vaccini che lei nomina hanno storie di sperimentazione completamente diverse. I vaccini (quelli veri) che usiamo hanno decenni di studi alle spalle, per questo possiamo fidarci. Questa terapia anti covid che chiamiamo impropriamente vaccino ha pochi mesi. Non avendo dati solidi ma solo parziali, qualsiasi cosa “crediamo” con assoluta certezza rispetto alla sua bontà è per l’appunto una questione di fede. E la fede degli altri, a meno che lei non sia un talebano, sarà d’accordo con me che va rispettata.

  21. L’Italia è il paese dove si parla troppo e si lavora poco e la politica fa più danni del virus covid 19. Diamo un po’ di fiducia alla scienza e meno ai giornalisti, ovviamente non tutti, creano degli allarmismi. Comunque qualcuno si è domandato se tutti i politici sono vaccinati? Comunque tutti i farmaci a lungo andare fanno danni. Ci stiamo preoccupando se fare o meno il vaccino, ma la spazzatura dove va a finire. Adesso anche i televisore da rottamare perché quelle acquistate anni precedenti al 2017 non sono più buone e quindi saranno buttate chi si dove è fra qualche anno uscirà fuori un altro virus

  22. Il vaccino è sicuro, non è un vaccino genico (in quanto NON modifica il DNA).
    Prima che esistessero i vaccini le persone e bimbi morivano di Pertosse, vaiolo, colera, etc. Ed erano vaccini molto meno sicuri di oggi. I vaccini odierni danno alle cellule umane la sola informazione sulla proteina spike del Covid in modo che il sistema immunitario Impari a conoscere il virus prima che il soggetto venga infettato dal virus selvatico, che sicuramente farebbe danni.

    1. Passo la giornata a scrivere e spiegare come hai fatto tu.. purtroppo è tempo perso… Se ad un 40enne devi spiegare l’ABC dei vaccini, ma lui crede a Facebook , ormai è perso..magari un giretto in TI potrebbe rinsavirlo

      1. Lei sta in giro a “spiegare” alla gente le cose che non sa. Io sono un professionista sanitario, ho un dottorato in Metodologia e, so come si scrivono, pubblicano e soprattutto leggono articoli scientifici. Le assicuro che qui sul vaccino nessun esperto sa nulla, che anzi il dibattito scientifico è piuttosto accesso fuori dai salotti tv dove lei si riformisce. A quanto pare lei vale più di quattro Nobel per la medicina, che sostengono che ci siano molte evidenze a sfavore della terapia che chiamiamo (in buona parte impropriamente) vaccino. Le consiglio di rivedere le sue idee sulla scienza, che è polifonica e ad oggi completamente priva delle “certezze” da lei decantate, e di informarsi sulla procedura usata in passato per la sperimentazione dei vaccini di cui parla, che ci ha tutelato finora e che oggi è infranta contro qualsiasi principio prudenziale.

  23. In una recente intervista lo stesso Dott. Fauci ha ammesso che “la carica virale dei vaccinati è la stessa dei non vaccinati”. Quindi la notizia secondo cui i vaccinati siano meno pericolosi e meno infettivi è una delle tante false notizie pseudo-scientifiche diffuse dal main stream.

    1. Tu dove ti informi ?? Nell’underground di facebook ???.. non ti pare strano, che tu, che non sei nulla, ti hanno rivelato cose segrete ??? Mentre persino il Papa ti consiglia di vaccinarti ???mi spiace per i tuoi figli

  24. Visto e considerato che , il vaccino è ” gratuito ” salvo che comunque usino i nostri soldi prelevati dalle ingenti tasse che noi paghiamo, non sarebbe giusto che i tamponi diventino gratuiti per chi non si sente di firmare la liberatoria quando va a sottoporsi al vaccino VOLONTARIO ? Di modo che anche finanziariamente parlando i soldi rimarrebbero in Italia visto che i tamponi li possono produrre tutti e non si va ad Ingrassare le poche case farmaceutiche che producono il vaccino che non sono italiane. Così non si violerebbe la Libertà di chi non si vuole vaccinare ( vedi liberatoria Truffaldina ) e ci sarebbe una più equa Libertà. Io ho fatto il covid l’ anno scorso , 2 giorni di febbre una settimana di indolenzimenti vari e poi di nuovo al lavoro a pagare tasse. Come un influenza normale. Scusate se non voglio farmi inoculare un vaccino sperimentale che con le prossime varianti che arriveranno ( perché arriveranno , i virus mutano in continuazione ) il vaccino non avrà più nessun effetto per loro

      1. Si chiama Consenso Libero e Informato, Francesco. Ha presente quel foglietto, su cui lei ha firmato con la sua bella X quando è andato all’hub…

  25. Mi rivolgo a chi ha detto che chi è vaccinato e contrae il virus ha una carica molto bassa (perché il siero come disse qualcuno Funzionicchia), ma dove avete letto queste balle? Ci sono almeno due studi uno Inglese del Public Health e quanto sta avvenendo in Israele e le parole di Fauci che dicono tutt’altro…per favore informatevi prima.di dire balle! I vaccinati stanno contraendo il virus si stanno ammalando e morendo, informatevi. Infine se si vuole veramente prevenire focolai tutti devono fare un tampone, gratuito, vaccinati compresi.

  26. Ma non abbiamo i banchi a rotelle ? Nel 1966 fu costruita la prima centrale nucleare in Giappone grazie all’informazione data dagli americani come una energia pulita e senza rischi ,a 10 anni dal disastro della centrale nucleare di fukushima stiamo ancora versando acqua contaminata nell’oceano al ritmo di non è dato conosciutol oltre un Milione di tonnellate d’acqua altamente contaminata che verrà sversata in questi giorni il tutto per interessi allora delle aziende americane. oggi posso avere dei dubbi che il vaccino sia una questione di interessi

  27. Controbatto a Pasquale Giordano:
    Si informi meglio. I vaccinati hanno la stessa possibilità di ammalarsi esattamente come i non vaccinati. Inoltre la loro carica virale, secondo studi effettuati in Gran Bretagna, evidenziano una carica virale MAGGIORE di 260 volte rispetto a quella di un non vaccinato. Ne stanno morendo moltissimi sia in GB che in Israele, dove, come sappiamo, la copertura è di oltre il 95%. Da qui si evince che il siero genico non preserva, non mitiga, non risolve il problema. Anzi, è proprio il siero e i vaccinati a produrre varianti.

  28. Tamponi, green pass, cariche virali, vaccini ecc… vedremo che cosa accadrà quest’autunno: visto che più del 71% della popolazione è vaccinato, e oltre il 90% del personale scolastico, se s’intaseranno ancora gli ospedali…sarà evidente che il vaccino non è servito, in caso contrario … sì.

  29. Chi lo dice che i vaccinati hanno una carica virale minore? Ci sono alcuni che rientrano in quella percentuale di persone a cui il vaccino non ha dato immunità (10 – 20% ) e di conseguenza come se non fossero stati vaccinati, quindi potenzialmente contagiosi come gli altri, o ammalarsi gravemente anche loro. Io sono vaccinata, ma posso dire con certezza se ho sviluppato gli anticorpi contro il covid? Forse per tenere lontano il virus, oltre al vaccino, bisognerà prendere altre precauzioni come ad esempio l’uso della mascherina ffp2 come consiglia già da tempo qualche virologo/a inascoltato/a e magari fare il controllo degli anticorpi che si possiedono, anche se non attendibile al 100%, ma comunque più valido che niente … (lo ha fatto anche Draghi, perché noi no?) Ma figuriamoci se qualcuno lo dice! C’è il rischio che il Sistema Sanitario vada in tilt? Quindi continueremo a fare vaccini e tamponi a vita finché il virus non verrà debellato? Forse ci saranno anche altri modi per difendersi dal covid … E poi con queste continue prediche sull’obbligatorietà del vaccino contro morbillo, scarlattina, varicella, etc.etc… ma anche bastano! Non c’è paragone perché quelli li fai una sola volta e sono efficaci a vita, questo invece non ti dà innanzitutto la libertà che pensavi di avere e la vita che avevi prima perché puoi ugualmente infettarti e infettare e, inoltre, lo devi ripetere ogni 6/8 mesi e per quanto tempo ancora non si sa! Neanche la Scienza lo sa! Sì Vacciniamoci, ma poi … basta!

  30. Cosa leggo,obbligo vaccinale ai bambini???dovranno passare sul MIO CADAVERE prima di toccare mio figlio….Ma VENDERO’ CARA LA MIA PELLE!!!!
    GIÙ LE MANI DAI BAMBINI!!!!!!!!

  31. È abbastanza evidente che il fine di tutto questo meccanismo è quello di spingerci tutti all’inoculazione dei sieri genici, cui saremo abbonati per l’eternità. Siamo tutti cavie, bimbi compresi, e questa è la cosa che fa infuriare di più.

  32. Ritengo fortemente inopportuno che il nostro ministro Bianchi possa affermare che in una classe di vaccinati si possa togliere la mascherina uno perché non ci sono dati scientifici che affermano che in un contesto di tutti vaccinati il virus non ci sia e non possa circolare e poi ritengo ancora più grave e non rispondente a criteri inclusivi di cui tanto si parla in questo periodo (inclusione vorrei ricordare al nostro ministro significa azzerare le differenze non crearle ). Inoltre mi chiedo lo scorso anno è stata reintrodotta l’educazione civica mi chiedo :Caro ministro come spiegherebbe alcuni articoli della nostra costituzione che riconoscono e rispettano le libertà individuali?Sarei proprio curiosa di assistere a una lezione di questo tipo .Trovo triste inoltre vedere come tanta storia ,come l’impegno dei nostri padri costituzionalisti che hanno redatto un documento chiaro semplice e rispettoso di tutte le differenze possa essere buttato nel cestino dei rifiuti in nome di un non identificato interesse che sicuramente non corrisponde alla tutela della salute pubblica. E mi auguro che un barlume di lucidità e di semplice rispetto dell’altrui persona possa invadere le menti di questa deludente classe di amministratori.Una cittadina rispettosa delle leggi e che paga le tasse e adora il suo paese

  33. Il corpo del vaccinato può ricevere la stessa carica virale ma il sistema immunitario si attiva molto più velocemente per contrastare il virus quindi le probabilità di contagiare un non vaccinato con carica virale completa sono davvero scarse. Chiaro che chi non è vaccinato anche se subisce contagio con minor carica virale non ha alcuna difesa immunitaria a contrasto del virus. Questo è oltre che scientificamente provato, pure logico.

    1. Cara Sonia, purtroppo se questo è in parte vero per la variante su cui sono stati costruiti questi vaccini (una variante vecchia di 2 anni, ricordiamolo), non sembra essere vero per le nuove, come la Delta, che difatti impazza negli stati ultravaccinati come Israele e Gran Bretagna, paesi del sud est asiatico, ecc. Pare anzi, secondo alcuni studi scientifici, che essere vaccinati porti a avere molta più carica virale. Può trovare info sui siti del governo di questi paesi (si ricordi che per fare i calcoli deve trascrivere i dati assoluti in percentuali, perché altrimenti non può confrontarli) oppure può leggere articoli come questo preprint su The Lancet, “Transmission of SARS-CoV-2 Delta Variant Among Vaccinated Healthcare Workers, Vietnam”. Aggiungo che, anche se l’opinionismo di oggi porta a dare per certa la soluzione di ripetere i richiami ogni anno, ci sono molte evidenze scientifiche sulla scarsa efficacia (nel senso di “poca utilità” ma a che “probabile alto costo in termini di reazioni avverse”) dei suddetti richiami antinfluenzali. Può leggere qualcosa qui https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/myocarditis/symptoms-causes/syc-20352539 e qui https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2782900, ma se sa orientarsi nel mondo delle pubblicazioni troverà tanto di più.
      Sono articoli scientifici, per quel che vale..

  34. È così difficile usare il buon senso e le norme igieniche?
    Ci preoccupiamo della salute dei over 12 quando vanno al” parchetto ” luogo protetto dagli spacciatori e non si fa nulla..se ti ammali di qualsiasi malattia spera d incontrare un medico non un mercenario che cura a protocollo. Cavolo siamo capaci di prenderci le nostre responsabilità e saperle affrontare ? La malattia della paura e della cattiveria sta uccidendo , non lo dico io , ma il mio dottore , che non è un patetico mercenario . Purtroppo attende di essere radiato ! Bravissimi!!!!

  35. Spesso si confonde il green pass col vaccino.
    Per quanto sia una misura atta ad incentivare le vaccinazioni, il green pass certifica tre cose: o l’avvenuta vaccinazione, o la guarigione da covid-19, o l’esito di un tampone negativo nelle ultime 48 ore.
    Quindi è già previsto il tampone come alternativa al vaccino. È invasivo e costoso, fa perdere tempo prezioso ed è discriminante (chi è vaccinato può essere virulento ma girare indisturbato) ma possibile.
    Lo hanno fatto apposta. Non hanno detto: “chi non ha il vaccino fatto non può entrare”, così ti danno l’illusione del libero arbitrio.
    Anche no. Il green pass per come concepito è una presa in giro. I tamponi? O a tutti o a nessuno. Se gli antigenici sono veritieri, allora un pezzetto di plastica con un reagente non può costare più di qualche euro, specialmente quelli salivari che non necessitano di operatore.
    Così li facciamo tutti, come all’estero già accade. Basta stronzate

  36. Punto primo un vaccinato può prendere e può contagiare e fin qui tutto giusto? Mi dite il senso di questo vaccino? Direte ma se lo.prende non và finire in ospedale….Chi lo dice con certezza è un asino… vedremo questo ottobre/ novembre…E più sicuro uno che si fa’il tampone o un vaccinato a piede libero che pensa che dopo fatto il vaccino faccio quello che voglio!!!!!! Ma stiamo diventando pecore che corrono dietro al branco… Questo sistema non ci porterà da nessuna parte lo volete capire??? Ci stanno facendo impazzire con tta sta situazione.. il virus se è curato TEMPESTIVAMENTE cioè con antibiotico e cortisone ai primi segnali evitiamo conseguenze gravi!!!! E tanti virologhi lo sanno!!! Ma bisogna seguire il PROTOCOLLO!!!! Voglio vedere fino a che punto porteranno!!!!

  37. Allora…. Quanta ignoranza c’è tra la gente! Si pensa di leggere qualche articolo su internet e di saperne più di un medico che ha studiato per anni! Il vaccino non è sperimentale, ma molto più sofisticato e aggiornato di tutti i vaccini di 50 anni fa, che i nostri figli fanno obbligatoriamente (per tutela della salute pubblica) per malattie anche non mortali, come invece è questa (che ha ucciso oltre 4 milioni di persone nel mondo)… Il vaccino ha una efficacia di circa il 94% (molto più di quella dei vecchi vaccini obbligatori, quello del morbillo arriva al 60%). Ciò significa che 6 persone su 100 si ammalano comunque… Ma non vanno a finire in ospedale… Quindi solo 6 persone su 100 possono uscire positive, ma la carica virale è molto bassa ed è improbabile che sia altamente contagioso come un positivo non vaccinato… Nessun vaccino nella scienza è stato mai efficace al 100% e mai nessuno lo sarà, ma già una buona percentuale di efficacia serve allo scopo! Purtroppo fin quando ci sarà una minoranza di no vax impauriti e arroganti, molti di loro anche violenti, non ne usciremo del tutto…. Questa è una pandemia!!! Un’emergenza sanitaria mondiale e meno male che ci danno gli strumenti per lottare! Dobbiamo ringraziare chi ha lavorato e lavora duramente sacrificando la propria famiglia e se stessi per fornirci gli strumenti…. Ma molti non capiscono e si arrampicano a libertà individuali che in realtà non esistono senza il rispetto di regole da parte di tutti. La democrazia è rispetto di regole a tutela di tutti, non è libero arbitrio a danno degli altri! Ed ora basta…

  38. Vorrei fare notare a tutti e tutte che l’autorizzazione all’utilizzo del vaccino di cui state parlando è
    ” condizionata” per un anno in quanto l’ EMA ha dichiarato ( come si evince anche dalle documentazioni delle stesse ditte farmaceutiche che li hanno magistralmente confezionati) che NON SI CONOSCONO LE CONSEGUENZE nei seguenti casi:
    COLORO CHE HANNO DELLE INFIAMMAZIONI;
    GLI AUTOIMMUNI;
    LE DONNE INCINTE.
    La convenzione di Oviedo, all’art.5 prevede l’obbligatorieta’ del consenso informato, così come l’art. 8 del regolamento 507del 2006 che prevede l’obbligo di divulgazione del fatto che sia condizionato ( nella fattispecie per un anno) e quali siano gli aspetti ignoti dei farmaci.
    Buona notte a tutti
    Massi

  39. Tutta questa storia dei poveri dirigenti… io fin ora non ho né visto né sentito di un solo dirigente che abbia controllato i green pass personalmente. Come sempre demandando a referenti, applicati e collaboratori. Certo la responsabilità spetta a loro ma ci sono norme precise anche per i delegati. Per la privacy è stato fatto vero di fare liste e invece puntualmente è stata la prima cosa indicato per agevolare il lavoro… insomma la legge non devono seguirla proprio tutti.

  40. Io ritengo che il vaccino sia stata l’unica ancora di salvezza che ci sia stata data in questo preciso momento di pandemia, e io ho ritenuto di farlo per mettermi al riparo dal virus. Non sono un dottore e mi sono fidata di chi ha fatto tanti sacrifici affinché potessimo prendere una boccata d’aria e andare anche solo al mare o allentare un pochino le restrizioni che ci sono state. Io credo che saranno anche più dannose le conseguenze di quest’ultime per covid sul benessere psicologico di grandi e piccini. Per ora i casi sono diminuiti e siamo riusciti a far riaprire esercizi commerciali e tanto altro,. Questo è l’unico dato che osservo e che credo ci abbia portato un po’ di benessere psicologico. Speriamo e mi auguro che non vi siano più morti o ulteriori chiusure per ondate successive. E soprattutto non vi siano altre pandemie. E’ logico che, secondo me, la scienza e gli esperti del settore faranno sempre di più. Grazie a tutti coloro che hanno dato il loro contributo affinché potessimo essere ancora vivi e vegeti.

  41. ATTENZIONE giornalisti: il DL111 nonché i riferimenti di legge a norme a cui fa capo, NON PREVEDE l’impedimento di accesso alla scuola, non é giuridicamente espresso – e non può esserlo poiché sarebbe in conflitto con le leggi ad esso superiori e correlati con i contratti vigenti . Né la sospensione né la sanzione sono automatiche bensì devono passare per le procedure di sospensione e sanzione previste da CCNL e sentenze di Cassazione (3 almeno sulla non facoltà di sospendere a capo ad DS in casi come quello del DL111). Da cui le cause per abuso d’ufficio

  42. e vergognoso che lo stato applichi un ricatto sospendendo il personale creando un problema economico alla famiglia, il vaccino chi vuole lo può fare ma chi a problemi di salute o no ritiene basterebbeil tampone e il rispetto delle regole , come era prima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *