Concorso straordinario sostegno: quando si terrà, requisiti
Scuola

Concorso straordinario sostegno: quando si terrà, requisiti

Per i docenti di sostegno potrebbe aprirsi un nuovo ciclo, in virtù di un”evidente maggiore attenzione che si sta riservando nei confronti degli alunni con particolari necessità didattiche e di apprendimento. Non ci sarà più solo la procedura ordinaria di immissioni in ruolo sul sostegno, ma anche l’inserimento di 11mila docenti specializzati la cattedra a tempo determinato. Docenti che dopo l’anno di prova, otterranno l’immissione in ruolo.

Meccanismo di assunzione

L’assunzione a tempo determinato avverrà sui posti rimasti vacanti dopo le immissioni in ruolo, dei precari inseriti nelle GPS (graduatorie provinciali di sostegno) di prima fascia posto comune e sostegno. Decade quindi il vincolo dei 3 anni di servizio, anche non consecutivi, svolti negli ultimi 10 anni. Per i docenti di sostegno è previsto un anno di prova. Dopodichè saranno oggetto di valutazione finale da parte del dirigente scolastico, e del comitato per la valutazione istituito. Dovranno sostenere un esame disciplinare utile a stabilire la loro idoneità alla conferma in ruolo.

Se ci sarà questo esito positivo, si passerà al contratto a tempo indeterminato con conferma in ruolo. L’assunzione avrà decorrenza giuridica dal 1° settembre 2021 nella stessa scuola in cui il docente interessato ha prestato servizio a tempo determinato. Se invece la prova avrà esito negativo, sarà necessario ripetere la prova. Non ci saranno ulteriori margini di errore, perchè in caso di esito ancora negativo, non ci sarebbe più la possibilità di trasformare il contratto da determinato a indeterminato.

TFA Sostegno VI ciclo

Per il sostegno è previsto poi il tanto atteso VI ciclo del Tfa Sostegno, con 22000 posti a disposizione. Un Tfa che comunque non riuscirà a soddisfare il reale fabbisogno di docenti di sostegno della scuola italiana, se si considera che ad inizio serviranno 90mila docenti per i disabili, ma ci saranno solo 50 mila insegnanti specializzati. Le cattedre scoperte toccheranno a insegnanti precari che non potranno assicurare la continuità didattica ai ragazzi. Continuità didattica fondamentale per i ragazzi di ogni grado, a maggior ragione per quelli che necessitano del sostegno. Ci sono anche i 22 mila posti resi disponibili dal ministero dell’Università per i corsi universitari volti al conseguimento della specializzazione, ma non bastano.

Concorso straordinario

Infine spazio al concorso straordinario che sarà bandito entro il 31 dicembre. Il concorso sarà riservato ai docenti tre annualità di servizio negli ultimi cinque anni, di cui una specifica, ossia prestata nella classe di concorso per cui si partecipa. dal concorso verrà fuori una graduatoria che consentirà di partecipare, a proprie spese, ad un percorso di formazione, anche in collaborazione con le università, che ne integra le competenze professionali e che prevede una prova conclusiva. Dopo il percorso di formazione, in caso di esito positivo, superata la prova conclusiva il candidato è assunto a tempo indeterminato. Il contratto avrà decorrenza 1° settembre 2022 sui posti vacanti e disponibili.

One thought on “Concorso straordinario sostegno: quando si terrà, requisiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *