Green Pass scuola: procedura d’urgenza per disapplicare la norma
Ata

Assunzioni Ata extra: nasce la figura dell’addetto al controllo Green Pass

In questi giorni si stanno completando le pubblicazioni delle graduatorie definitive di terza fascia ATA, che consentiranno, dalla prossima settimana, di mettere in atto le convocazioni per le supplenze in vista della ripresa della scuola di settembre. Per il personale Ata sono previste alcune interessanti novità e modifiche che riguarderanno il nuovo anno scolastico. Si tratta soprattutto di novità inerenti le supplenze da terza fascia ATA in virtù della necessità di assunzioni a tempo determinato extra per la questione attinente la pandemia.Assunzioni Ata extra: nasce la figura dell'addetto al controllo Green Pass

Organico Covid fino a fine anno

Non cambia la procedura relativa alla convocazione dei supplenti che dovranno coprire i posti lasciati vacanti dai colleghi. Le convocazioni scatteranno in seguito all’esaurimento delle graduatorie di prima e seconda fascia. Almeno fino a dicembre 2021, resta in piedi la necessità di allestire l’organico Covid. Ci sono però buone probabilità in relazione all’andamento della pandemia, che purtroppo lo stato di emergenza venga prorogato fino alla fine dell’anno scolastico, e di conseguenza prorogati anche i relativi contratti.

Sono in tutto 22 mila le unità dell’organico ata impiegate quest’anno, meno della metà dei 50 mila dello scorso anno scolastico. Una fattispecie paradossale se si pensa che la questione Green Pass potrebbe aumentare il fabbisogno di supplenze. Evidentemente però si punta forte sulla campagna di vaccinazione che diminuirà il numero di contagi. Una delle novità dell’anno scolastico 2021/22 è infatti rappresentata, dal 1° settembre, dall’introduzione delle supplenze per la sostituzione del personale senza il possesso del green pass.

Nasce la figura dell’addetto al Green Pass

I contratti verranno stipulati dal quinto giorno di assenza ingiustificata e dureranno fino al rientro a scuola dello stesso assente. Altra novità è quella inserita nel protocollo di sicurezza:
“il Ministero si impegna a dare indicazioni agli Uffici Scolastici Regionali affinché, in organico di fatto, o nell’ambito delle risorse finanziarie da assegnare alle istituzioni scolastiche ai sensi dell’art. 58, comma 4 ter del DL n. 73/2021, sia possibile reclutare, ove ve ne sia la effettiva necessità, su richiesta della singola istituzione scolastica, oltre al personale docente a tempo determinato, anche una o più unità di personale ATA a tempo determinato presso ciascuna istituzione scolastica che possa supportare il dirigente scolastico negli adempimenti derivanti dall’applicazione della normativa anticovid“.

Dunque potrebbe anche nascere la figura dell’addetto al controllo Green Pass, addetto esclusivo che affiancherebbe il dirigente scolastico, o lo sostituirebbe in toto, nella verifica del possesso della carta verde di personale ata e docenti. Ci sono poi le assunzioni su posti residuati ex LSU, con supplenze che dureranno fino al termine dell’anno scolastico 2021/2022.

12 commenti su “Assunzioni Ata extra: nasce la figura dell’addetto al controllo Green Pass

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *