Graduatorie Ata terza fascia 2021 istanze online: link alle pubblicazioni definitive
Personale Ata

Graduatorie terza fascia Ata 2021: come visualizzarle su Istanze Online

Mentre prosegue la pubblicazione delle graduatorie provvisorie di terza fascia ATA, c’è grande attesa per la seconda fase di questa procedura, che verrà avviata una volta terminata la prima. Si tratta di una fase che si concluderà domani, e che dà ancora qualche ora di tempo agli Uffici scolastici di pubblicare gli avvisi completi di data per visionare la graduatoria in cui è incluso il proprio nome.Graduatorie terza fascia Ata 2021: come visualizzarle su Istanze Online

Il giorno dopo, venerdì 16 luglio, via libera alla fase in cui tutti gli aspiranti potranno visionare la propria posizione e punteggio all’interno delle graduatorie. Per fare questo, si dovrà ricorrere al sito istituzionale Istanze on line del Ministero. Sito dal quale negli ultimi giorni, un po’ a sorpresa, è scomparsa la parte relativa alle graduatorie provvisorie.

Istanze online, come visualizzare la posizione

Per poter vedere la propria posizione e punteggio su Istanze Online, una volta pubblicata, per quel che riguarda le graduatorie di terza fascia ATA, bisogna seguire la seguente procedura:

innanzitutto collegarsi al sito Istanze Online, dirigendosi sulla sezione Accesso al Servizio. Dopodichè cliccare sul pulsante Accedi, posizionato sul menù a sinistra. In questa fase dovete avere a portata di mano le vostre credenziali Spid per poter effettuare l’accesso. In alternativa potete utilizzare le credenziali di accesso al sito, qualora ne siate in possesso (Username e password).

Fatto questo, è necessario dare conferma e l’autorizzazione per la consultazione di alcuni dati personali. In questa sezione c’è il riepilogo di nome e cognome, data di nascita e codice fiscale.

Noterete a questo punto che nel menù a sinistra della prima pagina aperta, potrete cliccare sulla sezione “Altri Servizi”.

Qui vi dà la possibilità di accedere alla sezione “Visualizzazione graduatorie d’istituto personale ATA III fascia”. Troverete a questo punto disponibile il bottone “Vai al servizio”. Ora non dovrete fare altro che procedere con il pulsante “Avanti” che troverete attivo nella scheda che spiega le finalità dell’applicazione. Infine sarà necessario selezionare la dicitura relativa al prossimo anno scolastico di riferimento, ossia 2021/2022. Potrebbe verificarsi il caso in cui, nel menù con gli anni scolastici, il 2021/2022 non compare ancora. In questo caso dovete aspettare. Come fase conclusiva, vi troverete davanti a una sezione in cui il sistema vi fornirà una pagina in cui ci sono tutte le sezioni dati che è possibile visualizzare.

Graduatorie definitive

La pubblicazione delle graduatorie definitive è prevista invece per metà agosto. Le graduatorie definitive sono impugnabili con ricorso giurisdizionale al solo giudice ordinario, in funzione di giudice del lavoro.

E’ notizia delle ultime ore, intanto, che il Ministero dell’Istruzione, starebbe andando incontro ai Sindacati, in seguito all’incontro tanto atteso dalle parti sociali, circa la possibilità di correzione di alcuni errori commessi dai candidati di terza fascia ATA in fase di compilazione dell’istanza. Ricordiamo che quest’anno, per la prima volta, la presentazione dell’istanza è stata interamente telematica, cosa che ha comportato più di un problema. E cosa che potrebbe inficiare la validità delle graduatorie definitive. Il presupposto, è che perdite di tempo e ritardi sono l’ultima cosa di cui ha bisogno il Ministero. L’obiettivo è terminare tutta la procedura rispettando i tempi. Il che vuol dire utilizzare solo i dieci giorni concessi per la segnalazione degli errori materiali nelle graduatorie provvisorie.

Per poi proseguire i lavori che porteranno alle graduatorie definitive. Solo questo passaggio può consentire poi di arrivare a metà agosto rispettando i tempi. Cosa che consentirebbe infine di arrivare all’inizio dell’anno scolastico con la procedura terminata. I sindacati attendono in questo senso una risposta dal ministero. I lavori proseguono, con gli Uffici scolastici provinciali stanno pubblicando gli avvisi con le date delle provvisorie. Le definitive sono attese per metà agosto.

Inserimento delle 29 scuole

Come detto pare esserci una sorta di apertura da parte del Ministero per la scelta delle 29 scuole. E soprattutto per la possibilità di effettuare una correzione di “conferma” cliccato al posto di “aggiornamento”.

Per quel che riguarda la scelta delle 29 sedi, questa riguarderà unicamente i candidati che erano già presenti nelle graduatorie del triennio precedente. Ma ci sono molti casi in cui, per distrazione o scarso feeling con lo strumento telematico, alcuni candidati non hanno importato le sedi già scelte nel 2018. Il Ministero starebbe pensando di concedere loro la possibilità di confermare le scuole del triennio 2018/21.

Problema anche per tutti quelli che hanno cliccato per errore “conferma” anziché “aggiornamento”. Questo ha comportato il danno di veder confermato il punteggio precedente pur avendo nuovi titoli di cultura o di servizio. Pare si possa rimediare a questo errore. Si aspetta la conferma del ministero, ma evidentemente tutto ciò potrebbe comportare ritardi.

Difficile invece che si dia possibilità di aggiustamento in caso di altri errori non materiali. Per questi ultimi, invece, è possibile inoltrare richiesta di correzione alla scuola capofila entro 10 giorni dalla pubblicazione delle provvisorie. Cosa si intende per errore materiale? Una svista, come per esempio l’inserimento di un titolo con data errata. Per questo tipo di errori, si può presentare segnalazione entro 10 giorni dalla pubblicazione delle provvisorie. Bisogna presentare reclamo al dirigente della scuola che ha gestito la domanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *