Ballano e sparano con fucili d’assalto: il macabro rituale dei bambini della droga

Questo è il momento in cui un gruppo di “narco juniors” in giubbotti antiproiettile balla insieme e spara con i fucili d’assalto nel terreno.

Secondo i media locali, si ritiene che gli adolescenti, a quanto si dice, non più vecchi di 18 anni, siano stati reclutati dall’organizzazione del traffico di droga “Los Marucheros”, parte del Cartello di Noreste, che opera nello stato messicano nord-orientale di Tamaulipas.

Si dice che il gruppo sia in crisi nel mondo del narco e il loro ruolo principale è quello di proteggere le strade e informare i loro superiori su qualsiasi cosa sospetta.

I rapporti dicono che a volte vengono usati in violente battaglie con bande rivali.

Nel filmato, cinque adolescenti ballano mentre la musica viene riprodotta in sottofondo.

Due di loro indossano giubbotti antiproiettile e sembrano tutti brandire fucili d’assalto mentre si aggirano insieme.

Almeno due dei ragazzi sparano pallottole dai loro fucili d’assalto nel terreno.

Secondo la Commissione interamericana dei diritti umani, oltre 30.000 “juniores” lavoravano per organizzazioni criminali in Messico nel 2015.

Nel 2018, la stessa organizzazione ha dichiarato che 460.000 giovani sono stati reclutati da bande di trafficanti di droga nel paese.

Si ritiene che le organizzazioni criminali reclutino bambini di 10 o 11 anni come “tirocinanti”, assistendo i membri del cartello esperti con vari crimini e rapimenti.

In cambio, le bande pagano i bambini con denaro, vestiti, cibo e medicine, secondo i media locali.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.