Attentatore pasticcione lancia molotov contro stazione di polizia: ma gli va malissimo

Questo è il momento in cui un criminale pasticcione cerca di bruciare una stazione di polizia con una bomba Molotov, ma manca il bersaglio e rimbalza su un cestino di sigarette all’ingresso.

L’incidente è avvenuto domenica 26 maggio, ma la polizia ha appena rilasciato il filmato della CCTV dell’attacco.

L’attacco con la bomba ha avuto luogo intorno alle 6 del mattino presso la stazione di polizia principale di Eindhoven, una città nella provincia del Brabante settentrionale, nella parte meridionale dei Paesi Bassi.

Il filmato mostra il sospettato che cammina verso la stazione di polizia con più telecamere a circuito chiuso che catturano i suoi movimenti.

Quando il sospetto arriva fuori dall’ingresso principale della stazione, improvvisamente prende una bomba Molotov dalla sua busta di plastica gialla e la lancia verso l’edificio.

Tuttavia, il tentativo di incendio doloso fallisce dal momento che la bottiglia rimbalza in modo innocuo su un contenitore di sigarette sui gradini che conducono all’ingresso.

Un portavoce della polizia ha detto: “L’oggetto in fiamme ha colpito un contenitore di sigarette in piedi che è stato posto lì e cadde a terra.

Gli agenti di polizia furono pronti a spegnere il piccolo fuoco, ma non furono in grado di inseguire il sospetto che fuggì a piedi.

L’attacco ha causato pochi danni, anche se il portavoce ha detto che si trattava di “un attacco a un edificio governativo” poiché “l’intenzione conta”.

Secondo il portavoce della polizia, il sospetto “rimane non identificato finora” ed è per questo che hanno deciso di rilasciare il filmato della CCTV nella speranza che possa portare a informazioni.

Una bomba Molotov, nota anche come una bomba a benzina, è un’arma incendiaria improvvisata che esplode all’impatto.

Il nome venne dai soldati finlandesi durante la guerra invernale sovietico-finlandese del 1939-1940.

Dopo che il ministro degli Esteri sovietico Vyacheslav Molotov ha negato che il suo paese avesse bombardato la capitale finlandese Helsinki e ha affermato che l’aviazione sovietica stava solo fornendo aiuti umanitari, i locali hanno definito sarcasticamente le bombe come “i cesti del pane di Molotov”.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.