Tronco umano senza testa, gambe e braccia: galleggia nel Danubio da 20 anni

I poliziotti stanno indagando dopo che il tronco di un uomo senza testa, braccia e gambe è stato trovato nel fiume Danubio dopo aver galleggiato lì per circa due decenni.

Il corpo fu scoperto da un ingegnere che lavorava nella centrale idroelettrica di Aschach an der Donau, una città sulle rive del Danubio nello stato austriaco dell’Alta Austria.

Il busto aveva la testa, le braccia e le gambe mancanti. Secondo la polizia è stato trovato in un cosiddetto rastrello di presa durante la rimozione della spazzatura dall’acqua.

Gli investigatori della polizia potevano solo determinare che il torso proveniva da un uomo e hanno ordinato un’autopsia completa per scoprire l’identità e la causa della morte.

Con loro sorpresa, i medici hanno scoperto che il corpo dell’uomo potrebbe essere stato lì a galleggiare nell’acqua per 10 o 20 anni.

Poiché il tronco si è degradato così tanto a stare in acqua, i coroner non sono stati in grado di fornire una stima più precisa di quando il corpo dell’uomo sarebbe finito nel fiume.

A causa della mancanza della testa e delle condizioni generali del torso, gli esaminatori non erano in grado di determinare una causa di morte e non potevano ancora dire con certezza se l’uomo fosse stato ucciso o se potesse essere morto in un altro modo.

Ora stanno cercando di proteggere il DNA dal busto per consentire agli investigatori della polizia di confrontarlo con i database nazionali e internazionali.

La polizia è riuscita a recuperare anche la fascia elastica delle mutande dell’uomo.

L’etichetta con la taglia “2XL / 8” indica che l’uomo era corpo corpulento.

L’inchiesta è in corso.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.