Prova ora a chattare: insegnanti distruggono decine di smartphone degli alunni

Questo è il momento in cui gli insegnanti di un collegio distruggono quasi 30 telefoni con due martelli davanti agli studenti, mentre uno di loro canta apparentemente “Allahu akbar”.

Secondo quanto riferito, il bizzarro incidente è avvenuto nel collegio musulmano Al-Hasanah Darunnajah 9, situato nella provincia di Banten, nella regione occidentale del Giava occidentale, nell’Indonesia sudoccidentale.

I media locali riferiscono che la scuola ha regole severe contro gli alunni che portano i telefoni in classe, dicendo che i dispositivi sarebbero stati confiscati e successivamente distrutti per l’intera scuola.

Nel video, una serie di telefoni, che si dice siano circa 30, sono sistemati su una scrivania con due uomini, che si crede siano insegnanti, dietro di loro.

Dozzine di bambini assistono mentre gli uomini iniziano a distruggere i telefoni con un paio di martelli e sorridendo.

Da allora il video è stato pubblicato sui social media dove ha ricevuto oltre 1,45 milioni di visualizzazioni.

I rapporti affermano che la scuola aveva minacciato gli studenti che erano stati sorpresi con i loro telefoni in classe che sarebbero stati trasferiti temporaneamente in un’altra scuola per aver infranto le regole.

I media locali riportano che alcuni telefoni sono stati distrutti nell’incidente, mentre altri hanno subito solo schermi rotti.

Non è chiaro se i telefoni appartengano agli studenti della scuola.

“Allahu akbar” significa “Dio è (il) grande (est)” in arabo ed è usato in un’ampia varietà di contesti, tra cui per esprimere sollievo, felicità e anche come saluto. Viene anche utilizzato da parlanti non musulmani arabi.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.