Concorso scuola 2019: titoli, insegnamenti e requisiti. Facciamo chiarezza

Concorso scuola secondaria: laurea triennale e 24 CFU non è titolo di accesso

Il concorso scuola 2019 per la secondaria di primo e secondo grado potrebbe essere bandito a luglio 2019, in modo da riuscire a far cominciare le prove in autunno. Lo scopo è non disattendere la promessa di far scattare le assunzioni nel 2020.

Un concorso che verrà letteralmente preso d’assalto da parte degli aspiranti insegnanti. Anche se ci sono ancora molte incertezze circa i reali aventi diritto a prendere parte al concorso.







Partendo dal presupposto che non è possibile insegnare con la laurea di primo livello ma solo con una laurea di secondo livello (specialistica o magistrale), per capire esattamente quali materie si possono insegnare con il proprio titolo di studio. si può far riferimento alla guida Cisl Scuola, che fa molta chiarezza in merito.

Al prossimo concorso scuola 2019, potranno prendere parte i candidati in possesso della laurea magistrale ma privi di abilitazione. Purchè siano in possesso dei celeberrimi 24 CFU, quei crediti formativi universitari nelle “discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie e tecnologie didattiche”, indispensabili per soddisfare i requisito d’accesso come previsto dal Decreto Legislativo n. 59/2017.

Per i posti banditi per il sostegno, serve anche la specializzazione sul sostegno.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.