Concorso infanzia e primaria: il Miur annuncia l’aumento dei posti disponibili

Concorso infanzia e primaria: il Miur annuncia l'aumento dei posti disponibili

Procede tutto secondo programma per quel che concerne il prossimo concorso ordinario per infanzia e primaria. Si tratta di un bando particolarmente atteso da parte degli aspiranti insegnanti che ambiscono a uno dei 16 mila posti messi a disposizione. Da definire alcune questioni ancora, una su tutte la distribuzione tra le regioni. Ma i lavori, sia pur in corso, sono già a buon punto e dunque nei prossimi giorni potrebbero esserci in tal senso importanti novità.

Per partecipare al concorso è necessario soddisfare un dei seguenti requisiti di accesso:







diploma magistrale conseguito entro l’a.s.2001/02
laurea in Scienze della Formazione o analogo titolo estero equipollente

Ricordiamo che per i posti di sostegno, è necessario essere in possesso della specializzazione apposita. Il servizio di insegnamento per l’accesso non è invece richiesto.

Il concorso sarà caratterizzato da prova scritta e orale. La prova preselettiva è riservata ai casi in cui le domande di partecipazione saranno superiori a tre volte il numero dei posti.

Il ministro Bussetti si dice soddisfatto del procedere della realizzazione del bando e annuncia l’aumento dei posti disponibili: “Per il bando sull’infanzia primaria siamo quasi pronti, avevamo pensato 10 mila posti e siamo riusciti ad averne 16 mila”.

Unica nota negativa, ma già ampiamente annunciata quella relativa ai tempi delle immissioni in ruolo, che non potranno avvenire prima di settembre 2020. Al concorso spetta il 50% dei posti (l’altro 50% alle GaE). Di questa metà il 25% va al concorso straordinario e il restante 25% al concorso ordinario.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.