Acquisizione di 24 cfu in ambito antropo-psico-pedagogiche e metodologie e tecnologie didattiche: chiarimento Miur

Concorso non abilitati: quando chiedere i 24 Cfu per le prove

Il Miur ha comunicato ai Rettori delle Università alcune informazioni utili a un tema poco delineato come quello dell’acquisizione dei 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche da parte dei dottorandi. Ricordiamo che si tratta di crediti indispensabili per partecipare al concorso a cattedra che si terrà nel 2018.

La nota Miur spiega che

“in ogni caso non si configura alcuna incompatibilità” tra il percorso per l’acquisizione dei 24 CFU e il corso di dottorato, specificando che un dottorandi è considerato tale fino alla data della discussione della tesi di ricerca.

I dottoranti possono acquisire i 24 CFU

possono acquisire in tutto o in parte, i 24 CFU validi per la partecipazione al concorso per l’insegnamento, durante il loro intero percorso formativo o con esami singoli, o iscrivendosi ai percorsi attivati ad hoc dalle Università.

Sarà utile – conclude la nota – che al fine di una migliore valutazione, volta al raggiungimento dei 24 CFU, al termine di ogni Dottorato venga chiaramente esplicitato il SSD di riferimento ed attestati gli eventuali CFU conseguiti all’interno del percorso dottorale”.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.