24 cfu concorso scuola 2018 acquisibili per sostegno, validi per concorso specifico

Concorso scuola abilitati 2018: date della prova orale da aprile

Entro fine anno il Miur dovrà dare risposte precise circa le modalità di acquisizione dei 24 CFU per la partecipazione al concorso a cattedra 2018, aperto ai docenti non abilitati, in possesso di laurea che permette l’accesso all’insegnamento.

Non ci sono ancora linee guida ufficiali, e questo sta anche creando confusione e scontri tra Ministero e alcuni Atenei, oltre che incertezza tra quanti vogliono arrivare pronti alla possibilità di partecipare al prossimo concorso a cattedra che si terrà nel 2018.

Il Ministero, in attesa di emanare il bando che delineerà in maniera netta questi elementi, ha spiegato nei giorni scorsi che nel caso in cui nei 24 CFU si inseriscano anche crediti che possano valere per il sostegno, questi potranno essere ritenuti validi per la terza prova concorsuale.

La terza fase del concorso è quella che segue le prime due comuni per tutte le classi di concorso. In altri termini, è quella riservata a coloro i quali vogliono acquisire anche il titolo per l’accesso al FIT di sostegno.

Si tratta di una spiegazione ulteriore ma ancora non sufficiente, secondo i più, per dettare linee guida precise per quanti vogliono prendere parte al concorso scuola 2018. La speranza è che nei prossimi mesi possano arrivare indicazioni più precise. Ricordiamo che il percorso del nuovo reclutamento sarà avviato a partire dalla procedura concorsuale per i docenti in possesso di abilitazione.

Il Ministero intanto sembra orientato a confermare quanto sostenuto nelle scorse settimane, vale a dire che gli esami sostenuti in lauree di vecchio ordinamento potrebbero essere riconosciuti come 6 CFU.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.