Titoli di accesso per la II fascia con l’aggiornamento delle graduatorie di istituto:

Diplomati magistrali: ultimi aggiornamenti sul Concorso ordinario infanzia e primaria

Con l’aggiornamento delle graduatorie di istituto, è necessario capire quali sono i titoli di accesso per la II fascia. I docenti in possesso di abilitazione si inseriscono o aggiornano nella seconda fascia delle graduatorie di istituto.

Chi vuole iscriversi nella II fascia delle predette graduatorie non deve essere inseriti nelle graduatorie ad esaurimento. Invece chi è inserito nella GaE, quindi in I fascia delle GI con riserva, può presentare domanda di inserimento anche in II o III fascia.

Tornando agli aspiranti II fascia, è necessario essere in possesso di specifica abilitazione o idoneità all’insegnamento. Titoli conseguiti mediante concorsi per titoli e/o per esami anche ai soli fini abilitanti.

Ma valgono anche:

diploma rilasciato dalle scuole di specializzazione per l’insegnamento secondario (SSIS);
diploma rilasciato a seguito della frequenza dei corsi COBASLID;
diploma rilasciato a seguito della frequenza dei percorsi di cui agli articoli 3 e 15, commi l e 1bis, del decreto Miur n. 249/2010 (TFA);
diploma rilasciato per la frequenza dei corsi biennali di II livello (D.M. n. 137/07) presso i Conservatori di musica e gli Istituti musicali;
diploma di didattica della musica congiunto al diploma di scuola secondaria di secondo grado e al diploma di conservatorio, conseguito ai sensi della legge n. 508/99 (ordinamento vigente) o secondo quanto previsto dal vecchio ordinamento;
abilitazione o idoneità conseguita a seguito di partecipazione alle sessioni riservate, o altre abilitazioni;
laurea in Scienze della formazione primaria valida per l’accesso alle graduatorie della scuola dell’infanzia e/o della scuola primaria;
per la scuola primaria, diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale (sono esclusi i titoli di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale n. 27/1991 e delle sperimentazioni “Brocca” di Liceo linguistico);

per la scuola dell’infanzia, diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi triennali e quinquennali sperimentali della scuola magistrale, ovvero dei corsi quadriennali o quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale (sono esclusi i titoli di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale n. 27/1991 e delle sperimentazioni “Brocca” di Liceo linguistico).

E’ valida per l’accesso alla II fascia anche l’idoneità o l’abilitazione conseguita all’estero e riconosciuta dal Miur.

Gli aspiranti con abilitazione, conseguita all’estero e riconosciuta dal Miur, devono possedere la certificazione attestante il requisito della conoscenza della lingua italiana di livello C1 o C2 del Quadro Comune Europeo, a seconda che l’insegnamento riguardi materie tecnico-scientifiche o umanistiche, come indicato nell’allegato “A” alla Circolare 7 ottobre 2013 n. 5274.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.