Maturità 2017 ed Esami di Stato: per accedere Invalsi obbligatorio

Ci sono importanti novità per gli Esami di Stato 2017: per accedere sarà necessario aver svolto il test Invalsi, che così diventa sempre più importante nell’ambito scolastico, scatenando non poche polemiche.







Il 2017 porta importanti novità gli Esami di Stato: non ci riferiamo solo alla Maturità 2017 perchè è una modifica che vale sia per medie che superiori.

Coloro i quali non svolgeranno i test Invalsi non potranno accedere all’esame di Stato. Una novità importante inserita nel testo di riforma. Non c’è però alcun vincolo legato al voto, nel senso che per accedere all’esame non serve ottenere un voto minimo.

Chi però non sosterrà il test Invalsi, non potrà sostenere alcun esame.
Ma le novità non si fermano qui, perchè nel frattempo è in corso un dibattito sulla certificazione del test. Ci sono due correnti di pensiero: chi ritiene sia necessaria una certificazione ad hoc per l’Invalsi e chi pensa sia meglio far confluire semplicemente il voto in quello complessivo dell’esame.

Inoltre, si sta parlando anche della possibilità usare le lettere dalla A alla E per le elementari. Invece per le medie la domanda è se sia opportuno permettere agli studenti di accedere all’esame di Stato del Sei anche se si riportano gravi insufficienze in alcune materie.







Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 14 Average: 3.7]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.