Personale Ata: arriva la pubblicazione dell’ordinanza ministeriale

Personale Ata: arriva la pubblicazione dell'ordinanza ministeriale

Potrebbe essere questa appena iniziata la settimana buona per la pubblicazione dell’Ordinanza ministeriale per la mobilità del personale docente, ATA ed educativo relativo all’anno scolastico 2017/18.







Domani, nello specifico, 7 marzo, è il giorno dell’atteso in contro in cui si dovrebbero mettere nero su bianco alcune questioni fondamentali: in particolare ci riferiamo alle date di presentazione delle domande. Se non ci saranno novità, verranno confermate quelle che vanno dal 14 al 31 marzo. Ma si tratta di date che non piacciono ad alcuni sindacati. Se prevarranno le loro ragioni, potrebbero esserci delle modifiche.

Nella nuova ordinanza dovrebbero essere definite alcune questioni importanti, come ad esempio i tempi di eventuale revoca delle domande presentate o per le rettifiche della documentazione allegata.

Secondo le anticipazioni, si va verso la concessione, come per gli anni precedenti, della revoca delle domande presentate. La domanda dovrà essere inviata tramite la scuola di servizio o presentata all’Ufficio territorialmente competente rispetto alla provincia di titolarità dell’interessato.

Una delle novità concerne i tempi, che si accorciano: da 10 si passa a 5 giorni.

La domanda di revoca o di rettifica verrò considerata valida unicamente se pervenuta non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo, previsto per ciascuna categoria di personale per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili.

Ma nell’ordinanza ci saranno anche elementi nuovi relativi agli eventuali accessi agli atti.

Per quel che riguarda le procedure di mobilità la competenza sarà dell’Ufficio dell’Amministrazione presso il quale è stata presentata la domanda di mobilità. Detto Un ufficio che avrà anche il compito di acquisire gli atti relativi a domande presentate presso altri Uffici dell’amministrazione.







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.