Cambio password Istanze Online: facciamo chiarezza

Istanze Online, domanda pensioni 2019 disponibile

Il pasticciaccio del cambio password su Istanze Online termina con un nulla di fatto, che dunque ha causato solo un grosso spavento e stati d’ansia a quanti hanno temuto di perdere il proprio account nei giorni in cui il sito ufficiale del Miur non era accessibile per picco di connessioni. Questi sono stati i giorni della scadenza del cambio della password per accedere sul portale Istanze Online.







L’irraggiungibilità del sito Istanze On line ha causato davvero il panico in molti utenti. E non stiamo esagerando, considerato che le (dis)informazioni correvano veloci nella rete, sotto forma di commenti e scambi di opinioni e in molti paventavano il peggio nel caso in cui non si fosse riusciti a completare la procedura. Il tutto va contestualizzato nell’ottica della necessità, a breve, di presentare le domande di mobilità e quelle per la partecipazione, come commissario esterno, agli esami di Stato.

Cosa succede se non riesco a cambiare la password di Istanze Online in tempo? Verrò tagliato fuori? E come faccio se il sito continua a essere offline? Queste le domande che ci si faceva, in maniera incontrollata. In realtà l’allarme è rientrato e si può tirare un sospiro di sollievo, sperando tutto ciò serva di lezione per il futuro, relativamente alla gestione di certe situazioni.

La scadenza della password riguardava solo la stessa e nulla aveva a che vedere con l’utenza. Quindi nel peggiore dei casi non ci sarebbe stata la necessità di una nuova registrazione e di una nuova identificazione fisica presso un’Istituzione scolastica.

Ma il tutto è stato superato dal fatto che chi di dovere ha deciso di annullare la necessità di imporre una scadenza per gli utenti che non sono riusciti ancora a effettuare la modifica. Le difficoltà nel gestire l’ondata di accessi, che ha portato al down del sito, ha spinto ad annullare le decisioni prese in un primo momento.

A proposito delle informazioni non del tutto corrette, è circolata quella di alcuni sindacati, come la Flc Cgil, secondo cui il cambio della password era previsto solo per coloro i quali ne avevano creato una in passato e non l’hanno sino ad ora cambiata. Il presupposto è venuto meno.

Facciamo chiarezza:




Istanze Online non necessita più del cambio password, a meno di nuovo ordine nei prossimi giorni.

Utile sottolineare che chi è in possesso delle credenziali SPID non può utilizzare le stesse per Istanze Online.

Ricordiamo anche che la password per accedere ad Istanze Online e quella per accedere alla casella di posta elettronica ministeriale non necessariamente coincidono. Nel caso in cui quindi avete già provveduto al cambio di una delle due, non dovete per forza procedere a modificare anche l’altra.







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.