Concorso scuola 2016: bando, test preselettivo e numero posti

Davide Faraone, nel corso dell’intervista rilasciata oggi a ‘La Radio Ne Parla’ ha affrontato l’argomento caldo di questi ultimi mesi: il nuovo maxi concorso scuola.

Il sottosegretario al Miur ha confermato il numero di posti che verranno messi a disposizione dal nuovo concorso a cattedra 2016.

Le cattedre disponibili sono: 63.712

Le domande d’iscrizione al concorso scuola che giungeranno al Ministero dell’Istruzione, secondo le prime stime, saranno circa 200 mila.

Purtroppo i posti messi a disposizione per questo concorso scuola non riusciranno a coprire il numero di docenti precari in attesa del posto fisso.

Molti candidati già si chiedono che fine faranno coloro che non vinceranno il concorso scuola. Ricordiamo che la graduatoria avrà una durata di tre anni.

I vincitori del concorso a cattedra verranno assunti a partire dall’anno scolastico 2016/2017.

Il concorso docenti è atteso ormai da più di un mese, ma finalmente ecco che siamo giunti alle battute finali.

Il bando relativo al concorso scuola 2016 verrà pubblicato la settimana prossima.

Invitiamo tutti i docenti interessati a collegarsi al sito ufficiale della Gazzetta Ufficiale e del Miur. In questo sarà possibile prendere visione del bando.

All’interno del bando di concorso verranno chiariti i requisiti d’accesso; il calendario delle prove; le modalità dell’esame scritto e orale; la tabella di valutazione dei titoli; ecc.

Leggi le ultime comunicazioni per i dipendenti della pubblica amministrazione sul portale del Noipa.

Per iscriversi al concorso scuola 2016 sarà fondamentale collegarsi al portale istanze on line.

Tutti i candidati interessati che non hanno ancora effettuato un primo login sul portale, dovranno registrarsi per poter poi inserire username e password e dunque poi accedere alla propria area riservata.

La domanda d’iscrizione al concorso docenti dovrà infatti essere compilata necessariamente on line.

Per aggiornamenti e news seguite la nostra pagina facebook.

Per quanto riguarda il test preselettivo, confermiamo la notizia che il Miur sta seriamente pensando di eliminare il test anche per infanzia e primaria.

Ovviamente la certezza l’avremo solamente dopo la pubblicazione del bando.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.