Graduatorie Gps e supplenze

Aggiornamento gps 2022: non è consentito inserirsi/permanere nelle GPS nella stessa provincia e nella stessa classe di concorso/tipologia di posto delle GaE

L’aggiornamento della GPS per le graduatorie per le quali si è inclusi in GAE è possibile per diversa provincia. A pochi giorni dalla chiusura della procedura per la presentazione delle domande di aggiornamento per oltre 700mila docenti precari, continuano ed essere indispensabili alcuni chiarimenti da parte del ministero relative ad alcune situazioni che si stanno venendo a creare, come spesso accade, a lavori in corso.

L’esclusione delle graduatorie

La nuova ordinanza che ha preso il posto del regolamento, consentendo di procedere con l’aggiornamento delle graduatorie già nel 2022, scongiurando quindi il rischio di rinvio al prossimo anno come paventato in un primo momento dal ministero, prevede che “I soggetti inseriti a pieno titolo nelle GAE possono presentare domanda di inserimento sia nella prima fascia delle graduatorie di istituto sia nelle GPS di prima e seconda fascia – e correlate graduatorie di istituto di seconda e terza fascia – cui abbiano titolo in una sola provincia, anche diversa dalla provincia di inserimento in GAE, con esclusione delle graduatorie per le quali sono inseriti nelle GAE. Tale esclusione non si applica a coloro che sono inseriti con riserva nelle GAE in applicazione di un provvedimento giurisdizionale o in attesa del conseguimento del titolo di abilitazione (cosiddetta riserva “S”).”

Il precedente regolamento

Una sezione dell’ordinanza he modifica il precedente regolamento, che ha regolamentato la procedura valida per l’inserimento nelle GPS valide per il biennio 2020/2022. In quell’occasione, infatti, fu consentito ai candidati inclusi in GaE di inserirsi nelle GPS di I e II fascia anche nella medesima provincia e nella stessa classe di concorso/tipologia di posto di inserimento in GaE.

Si leggeva infatti che “i soggetti inseriti nelle GAE possono presentare domanda di inserimento nelle GPS di prima e seconda fascia cui abbiano titolo in una provincia, anche diversa dalla provincia di inserimento in GAE o dalla provincia scelta per l’inserimento nella prima fascia delle graduatorie di istituto per il triennio 2019/2020, 2020/2021, 2021/2022.”

Divieto per il prossimo biennio

Quindi i docenti inclusi in GAE potevano inserirsi nelle GPS nella stessa o in diversa provincia da quella di inserimento in GaE e nulla era disposto in merito alle classi di concorso tipologia di posto di inserimento.

Il ministero ha specificato che per il biennio 2022/24, non è consentito inserirsi/permanere nelle GPS nella stessa provincia e nella stessa classe di concorso/tipologia di posto di inclusione nelle Graduatorie ad Esaurimento.