Graduatorie di Istituto

Graduatorie provinciali supplenze: ufficiale l’aggiornamento nelle prossime settimane

E’ ufficiale l’aggiornamento delle Gps, le graduatorie per le supplenze, per il 2022. La certezza arriva dall’approvazione con 191 voti favorevoli e 33 contrari al Senato del decreto legge cosiddetto Sostegni ter. Il Governo aveva posto la fiducia sul decreto. Adesso manca solo l’ultimo passaggio, che prevede la conversione in legge del testo entro il prossimo 28 marzo. La palla adesso passa all’esame della Camera.

Aggiornamento in primavera

Nel decreto l’aggiornamento delle Gps, le graduatorie provinciali per le supplenze, già nel 2022, ma non solo. Aggiornamento che in realtà era già programmato per quest’anno, ma che rischiava di saltare per la volontà del ministero di varare prima un nuovo regolamento che non avrebbe fatto in tempo a vedere la luce entro la primavera.

Alla fine le forze politiche della maggioranza hanno trovato l’accordo confluito nel testo dell’emendamento al Sostegni Ter riformulato e approvato in commissione cultura e istruzione del Senato. L’ufficialità con l’inserimento nel maxiemendamento presentato dal governo in Senato e votato nel pomeriggio del 17 marzo.

Assegnazione provvisoria docenti vincolati

Per la scuola le altre novità riguardano l’assegnazione provvisoria concessa ai docenti vincolati. Una questione molto dibattuta che però ha subito profondi cambiamenti: infatti la mobilità annuale è valida per i vincolati solo all’interno della stessa provincia.

Infine via libera alla mobilità dei dirigenti scolastici, a domanda, in deroga temporanea al limite fissato in sede contrattuale del 30% (art. 53 CCNL 2016/18 sottoscritto dai sindacati rappresentativi). Una possibilità sia per i neo-assunti che per i dirigenti da anni in attesa di essere trasferiti su una sede più a loro congeniale per avvicinarsi alla terra d’origine.

La soddisfazione della Lega

“Una norma della Lega entrata nel decreto Sostegni ter approvato oggi al Senato, consentirà a 700 mila supplenti di inserirsi o aggiornare già quest’anno la propria posizione in graduatoria, senza attendere il nuovo regolamento sul quale si potrà quindi ancora lavorare”.

E’ il commento del il senatore Mario Pittoni, responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega e vicepresidente della commissione Cultura a Palazzo Madama.

“Viene inoltre restituita ai docenti vincolati (spesso mamme con bambini piccoli) la possibilità di riavvicinarsi al proprio territorio con l’assegnazione provvisoria, anche se per ora solo a livello provinciale“.