Graduatorie di Istituto

Graduatoria interna di istituto: via alle domande su Istanze Online

Importanti cambiamenti in vista del prossimo anno scolastico per quel che concerne le Graduatorie interne d’istituto. Le novità entreranno in vigore solo dal prossimo anno scolastico e saranno rappresentate da un ulteriore passaggio verso l’informatizzazione delle procedure inerenti il mondo della scuola, strada già intrapresa negli ultimi anni e che via via sta abbracciando sempre più settori dell’istruzione.

Presentazione della piattaforma

La novità è che a partire dal prossimo anno la domanda per le graduatorie interne di istituto si presenterà mediante il sito Istanze Online. La decisione è stata presa nel corso di un incontro con i tecnici del Ministero dell’Istruzione e i rappresentati delle organizzazioni sindacali per la presentazione della piattaforma e delle nuove funzionalità.

L’informatizzazione entrerà in vigore soltanto dal prossimo anno scolastico, Ma la procedura in qualche modo sarà già introdotta a partire da questo anno scolastico, per consentire l’adeguamento da parte di alcune scuole. Il progetto è di attivare la procedura in via sperimentale già dalle prossime settimane ma unicamente per alcune scuole campione. In questo modo sarà possibile verificare che tutto funzioni al meglio, al fine di far entrare a regime la procedura per tutti a partire dal prossimo ano scolastico riducendo al minimo i disservizi.

Compilazione della domanda per la graduatoria interna

Una volta introdotta definitivamente questa nuova modalità, a partire dal prossimo anno scolastico tutti i docenti dovranno compilare la domanda per la graduatoria interna e allegare la documentazione necessaria direttamente su istanze online. Una procedura in tutto e per tutto simile a quella che viene utilizzata adesso per le domande di mobilità.

La procedura prevede che in seguito alla presentazione on line della domanda il sistema elaborerà la graduatoria e individuato il perdente posto quest’ultimo dovrà presentare la domanda (condizionata al rientro o meno) sempre in modalità on line.

Tutti i dettagli della procedura verranno ufficializzati nel momento in cui verrà diramata la circolare del Ministero dell’istruzione che conterrà nello specifico i tempi e le modalità della sperimentazione. Per fare poi in modo che il tutto entri a regime a partire dal prossimo anno scolastico per tutte le scuole italiane.