Graduatorie di Istituto

Graduatoria interna di istituto: pubblicazione entro il 30 marzo, chi è inserito e chi escluso

La graduatoria interna di istituto va pubblicata entro il 30 marzo 2022. Invece i nuovi titoli potranno essere conseguiti entro il 15 marzo. La graduatoria interna di istituto viene compilata per ciascun posto/classe di concorso di ogni scuola. Lo scopo è stilare una graduatoria che determini l’eventuale perdente posto in caso di contrazione di organico.

Chi viene inserito nella graduatoria interna di istituto

Vengono inseriti nella graduatoria interna di istituto tutti i docenti di ruolo che appartengono all’organico dell’autonomia della scuola interessata:

  • docenti di ruolo in servizio nella scuola;
  • docenti di ruolo titolari nella scuola ma in assegnazione provvisoria o utilizzazione in altra scuola nonché i
  • docenti che usufruiscono dell’articolo 36 del CCNL 2007 (che hanno ottenuto un incarico di supplenza annuale o sino al termine delle attività didattiche)

Chi è escluso dalla graduatoria interna di istituto

Sono esclusi dalla graduatoria:

  • i docenti a tempo determinato;
  • i docenti in servizio nella scuola in virtù di di provvedimenti di assegnazione provvisoria e utilizzazione (che vanno graduati nella scuola di titolarità).

Sono esclusi anche i docenti di ruolo titolari nella scuola interessata, che usufruiscono delle precedenze, tranne se la contrazione di organico non sia tale da richiedere anche il loro coinvolgimento.

Restano fuori gli assunti dalle GPS

Le regole sopra esposte determinano quindi che i docenti assunti dalle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) I fascia posto comune e sostegno e relativi elenchi aggiuntivi, in quanto assunti con contratto a tempo determinato, non debbano essere inseriti nelle graduatorie interne di istituto. La loro condizione li esclude dalle operazioni di mobilità, a livello di singola scuola ovvero provinciale in caso di contrazione di organico.

Potranno invece farlo se confermati in ruolo, nel corso dell’a.s. 2022/23, domanda di mobilità a.s. 2023/24 per ottenere la scuola di titolarità. Poi nell’a.s. 2022/23, gli interessati saranno inseriti nella graduatoria interna di istituto. Questo li coinvolge nell’eventuale individuazione del perdente posto per l’a.s. 2023/24.