Allerta meteo Napoli scuole chiuse: proroga emergenza fino a venerdì 8 ottobre
Scuola

Allerta meteo Napoli scuole chiuse: proroga emergenza fino a venerdì 8 ottobre

Il maltempo non allenta la morsa in Campania, al punto che la Protezione civile regionale si è vista costretta a prorogare l’avviso di allerta meteo in tutta la Regione, già in vigore in queste ore, fino alla giornata di domani, venerdì 8 ottobre.

Le scuole che potrebbero chiudere

L’allerta meteo nelle scorse ore aveva già portato alla decisione di chiudere le scuole a Pozzuoli. Una decisione che a questo punto potrebbe essere prorogata, in virtù dell’estensione dell’allerta meteo, anche fino a domani. Ma solo nelle prossime ore se ne saprà di più. Così come se ne saprà di più circa la possibilità che si possa decidere di chiudere altre scuole in altri Comuni della Campania, se le condizioni meteo avverse dovessero suggerire prudenza.

La Protezione civile della Regione ha prorogato l’avviso di allerta meteo in Campania già in vigore, con livello di criticità di colore Giallo, fino alle 12 di domani. I settori del territorio interessati sono: zona 1 – Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, 2 – Alto Volturno e Matese, 3 – Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, 5 -Tusciano e Alto Sele; 6 -Piana Sele e Alto Cilento; 8 -Basso Cilento.

Temporali e raffiche di vento

Si prevedono ancora precipitazioni locali o sparse, anche a carattere di rovescio o temporale con possibili raffiche di vento nei temporali”, scrive in una nota la protezione civile regionale. La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di “prestare la massima attenzione mantenendo in essere tutte le misure atte a mitigare e contrastare i fenomeni attesi, anche in linea con i rispettivi Piani”.

La decisione di chiudere le scuole è arrivata da parte del sindaco Vincenzo Figliolia, che ha dovuto chiudere gli istituti di ogni ordine e grado sull’intero territorio cittadino a Pozzuoli per il maltempo. Maltempo che proseguirà anche domani «ed anche in considerazione di quanto successo oggi, con diverse strade invase da fango e detriti e la chiusura di via Pergolesi per il cedimento di una parte del muro perimetrale del carcere femminile». Resteranno chiusi anche il cimitero e i parchi pubblici cittadini (Villa Avellino, Oasi di Monte Nuovo e Parco Urbano di via Vecchia delle Vigne).

Le indicazioni della protezione civile

In considerazione di quanto indicato nel bollettino previsionale della giornata odierna, la Protezione civile raccomanda:

  • di disporre idonea vigilanza sul proprio territorio tesa alla verifica del regolare funzionamento del reticolo idrografico e dei sistemi di raccolta e allontanamento delle acque piovane e le aree a rischio frana, individuate nei p.s.a.i. dalle autorità di bacino e dei pendii soggetti a fenomeni di erosione;
  • di monitorare le aree alluvionali ed i corsi d’acqua che attraversano il proprio territorio con particolare riguardo ai punti singolari (ponti, aree golenali, restringimenti dell’alveo e alveo-strada, ecc.);
  • di prestare attenzione alle zone depresse, ai sottopassi stradali, ai luoghi della rete stradale prossimi ad impluvi, canali e corsi d’acqua soggetti ad esondazione.
  • tenuto conto della possibilità di trasporto a valle di detriti e prodotti della combustione nelle aree interessate da incendi boschivi, si raccomanda di disporre idonea vigilanza nelle zone sottostanti i versanti, tesa alla salvaguardia della pubblica e privata incolumità e degli insediamenti.
  • di prestare attenzione a tutte le strutture soggette alle sollecitazioni dei venti (pali della pubblica illuminazione, strutture provvisorie, gazebo,ecc.) e le aree alberate del verde pubblico.
  • di segnalare con ogni utile dispositivo, sulle zone montuose, la riduzione di visibilità sulla rete stradale di propria competenza.

Leggi anche: Scuole chiuse domani 8 ottobre 2021: i Comuni colpiti dal maltempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *