Green Pass scuola: spunta l'inghippo a sorpresa per il tampone salivare
Scuola

Green Pass scuola: come ottenerlo senza vaccinarsi

Tra poche ore la quasi totalità delle aule italiane riapriranno ma saranno accessibili, fatta eccezione per gli studenti, solo a coloro i quali avranno il Green pass. L’obbligo riguarda chiunque avrà bisogno di accedere alla scuola, sia per motivi di lavoro che personali, come i genitori. Chi non osserverà la disposizione, non potrà accedere a scuola, rischiando multe fino a 1000€.

Le buone notizie sul Green Pass

La buona notizia è che il decreto green pass approvato dalla Camera dei Deputati, in attesa della ratifica da parte del Senato, ha esteso la validità del lasciapassare da 9 a 12 mesi. Vale sia per chi è vaccinato che per chi è guarito dal Covid e ha ricevuto la prima dose di vaccino. Vale invece 6 mesi per i guariti dal Covid che non si sono immunizzati. Ma c’è anche un altro modo di ottenere il Green Pass: è possibile ottenerlo attraverso tamponi molecolari e test antigenici naso-faringei, ma anche con i tamponi salivari (come per gli altri test il green pass in questo caso è valido 48 ore). Questo costituisce uno strumento importante soprattutto per i soggetti più refrattari al tampone classico, come i bambini.

Attenzione ai test non validi

Per questa misura però bisognerà attendere la conversione in legge del provvedimento e la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Quindi evitate lunedì di presentarvi a scuola con tampone salivare: non vi dà diritto al green pass. Bisognerà anche attendere fine anno (30 novembre) per ottenere i tamponi rapidi nelle farmacie convenzionate a un prezzo calmierato: 15 euro, anziché 22, per gli adulti e 8 euro dai 12 ai 18 anni.

I test validi per avere il Green Pass Covid-19 in Italia

Al momento dunque sono questi i test validi per ottenere il Green Pass:

  • Test molecolare: consente di verificare la presenza di materiale genetico (RNA) del virus. Viene effettuato su un campione di secrezioni respiratorie, generalmente un tampone naso-faringeo.
  • Test antigenico rapido inserito nell’elenco comune europeo: uno strumento innovativo nell’ambito dei test antigenici rapidi per COVID-19. SI tratta di un test effettuato tramite tamponi nasali, orofaringei o nasofaringei permette di evidenziare rapidamente (30-60 min) la presenza di componenti (antigeni) del virus. Può essere effettuato unicamente da personale specializzato come operatori sanitari o da personale addestrato che ne certifica il tipo, la data in cui è stato effettuato e il risultato e trasmette i dati per il tramite del Sistema Tessera Sanitaria alla Piattaforma nazionale-DGC per l’emissione della Certificazione.

Il Green Pass scuola genitori finisce in tribunale: atto illegittimo e discriminante

Al momento non costituiscono test accettati per ottenere il Green Pass gli autotest rapidi, test salivari e test sierologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *