Elenchi aggiuntivi Gps prima fascia: guida completa all'inserimento
Scuola

Assunzioni Gps I fascia: la procedura per le prossime immissioni in ruolo

Ci sono poche certezze in merito alla metodologia che il Miur deciderà di adottare in merito alla procedura per le prossime immissioni in ruolo. In particolare, i dubbi dei candidati riguardano la procedura per quel che concerne le assunzioni da Gps I fascia. Una idea di massima è già possibile farsela, in base alle indiscrezioni che sono filtrate e a quanto avvenuto in passato e in contesti simili. I dubbi riguardano in primis le casistiche relative all’invio della domanda, alla accettazione della proposta e l’eventuale rinuncia.

Assunzioni Gps I fascia: la procedura per le prossime immissioni in ruolo

Invio della domanda

La priorità è inevitabilmente legata al successo dell’invio della domanda. Chi non vorrà o non riuscirà a presentare la domanda, in automatico esprimerà una sorta di rinuncia alla partecipazione alle immissioni in ruolo. Ecco perchè l’istanza deve essere assolutamente inoltrata e deve essere fatto in modo che sia completa ogni sua parte. Ci riferiamo in particolare all’indicazione delle sedi. In caso di omissione, è tacita la rinuncia all’incarico relativamente alle sedi non espresse.

Proprio a proposito della rinuncia all’incarico, è bene tenere presente che questa comporta l’esclusione anche relativamente ad altra classe di concorso o tipologia di posto. Ma anche chi rinuncia all’incarico, può ancora partecipare alle successive procedure di conferimento delle nomine a tempo determinato. L’importante è che l’espressione di rinuncia, a livello temporale, non ecceda i termini indicati dall’ufficio territorialmente competente.

Assegnazione sedi

Nel momento in cui viene assegnata a un candidato una delle sedi che sono state selezionate nella domanda, in automatico scatta l‘accettazione tacita. Allo stesso tempo, questo comporta il decadimento dalla possibilità di ottenere un incarico di supplenza, anche per un’altra classe di concorso o tipologia di posto.

Se invece non si riceve alcun incarico per le classi di concorso o tipologie di posto e per le sedi richieste, il candidato può successivamente partecipare ad altre procedure finalizzate al conferimento delle supplenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *