Concorso scuola 2018 fase transitoria

FIT - Formazione Iniziale TirocinioFIT - Formazione Iniziale Tirocinio

Il primo concorso scuola 2018 che dà avvio alla fase transitoria è formalmente iniziato con la possibilità di iscrizione tramite il portale istanze online riservata ai docenti abilitati.

Servirà a reclutare il personale docente precario già abilitato nella scuola secondaria di primo e secondo grado. Le candidature sono possibili dal 20 febbraio fino al 22 marzo prossimi. E’ possibile unicamente utilizzare il sito istanze on line apposito. Fa eccezione l’utilizzo della modalità cartacea in caso di blocco di sistemi gli ultimi giorni di iscrizione.

Il concorso è riservato ai docenti in possesso di abilitazione, compresi quelli di ruolo. Lo scopo è, tramite la fase transitoria, consentire agli abilitati inseriti entro il 30 maggio 2017 nelle Graduatorie ad esaurimento o nella seconda fascia delle Graduatorie d’istituto di collocarsi nelle nuove graduatorie di merito regionali previste dalla Legge di riforma 107/2015.

Il concorso vero e proprio sarà composto da una prova orale nel corso della quale si potranno ottenere un punteggio massimo di 40 punti. Dopodichè si verrà inseriti in una graduatoria di merito.

Previsto un esame di lingua che dovrà essere di Livello B2, anche se la mancanza di tale requisito, se riscontrato dalla commissione, non costituirà motivo di bocciatura ma di punteggio inferiore (fino a 3 punti) con conseguenti ridotte opportunità di ben posizionarsi nella graduatoria stessa.

Faranno punteggio anche i titoli posseduti e il servizio pregresso (massimo 60 punti). Le docenti e i docenti vincitori del concorso per l’immissione in ruolo dovranno poi superare con una valutazione positiva un anno di formazione e di tirocinio. Nel corso di questo anno la loro attitudine all’insegnamento verrà valutata anche con visite in classe.

Ci sono molti dubbi circa la validità di questa struttura della fase transitoria. Le elezioni incombenti non lasciano ben sperare quelli che temono un ribaltone, con tutto poi da rifare o quantomeno congelato per mesi.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.