Arriva il concorso scuola 2018: ecco le principali novità

Concorso scuola abilitati 2018: date della prova orale da aprile

Sempre più vicino il primo dei tre concorsi scuola previsti per il 2018. Si attende ora il Decreto per la fase transitoria, che disciplinerà per la scuola secondaria il concorso per abilitati e il concorso per docenti non abilitati ma con 3 anni di servizio.

Il Miur assicura (in questo senso i sindacati hanno ricevuto ampie garanzie) che il bando sarà pubblicato a breve, con ogni probabilità prima di Natale. C’è da sciogliere il nodo relativo alla sentenza della Corte Costituzionale circa il requisito di non essere titolari di contratto a tempo indeterminato come docente presso le scuole statali.

La sensazione è che se si arrivasse a bando e concorso con incertezze ancora sulla sentenza della Corte Costituzionale si presterebbe il fianco a tutta una serie di ricorsi e rallentamenti successivi che sarebbero esattamente l’opposto di quanto vorrebbe il Miur con questo nuovo corso del reclutamento docenti.

Va infatti considerato che la procedura di concorso e il tirocinio e formazione (FIT), è stato pensato per i docenti precari, e non per i docenti di ruolo, che il Decreto Legislativo n. 59/2017 escludevano.

E allora cosa faranno i docenti di ruolo? Per loro previsto un concorso a cattedra riservato agli abilitati 2018. Da decidere infine il futuro dei docenti non abilitati con il requisito dei 24 CFU.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.