Errore nel Concorso Scuola: docenti riammessi a prova orale

Errore nel Concorso Scuola: docenti riammessi a prova orale

Tutto da rifare, o quasi, per il concorso scuola. Il Tar Lazio sentenzia che la Commissione ha sbagliato metodo nelle valutazioni: prova scritta e pratica devono essere valutate congiuntamente. Questo comporta che molti docenti saranno riammessi alla prova orale.







Il tribunale ha sentenziato che non è legittimo il frazionamento del punteggio di 40 punti, assegnabile alla prova scritta ed alla prova pratica del concorso scuola 2016, dal momento che la selezione concorsuale prevedeva lo svolgimento della prova scritta e della prova pratica in considerazione della specificità della classe di concorso.

Con questa decisione il Tribunale ha accolto in pieno la tesi difensiva dei ricorrenti della UIL Scuola che ritenevano, a questo punto a ragione, illegittimo il frazionamento del punteggio con due distinte valutazioni per la prova scritta e per la prova pratica o scritto-grafica.

I commi da 9 a 11 dell’art. 400, stabiliscono che: “9. Le commissioni giudicatrici dispongono di cento punti di cui quaranta per le prove scritte, grafiche o pratiche, quaranta per la prova orale e venti per i titoli”.

A questo punto una buona notizia per i ricorrenti che hanno partecipato al ricorso e che erano stati esclusi dalla prova orale. Grazie alla sentenza del T.A.R. verranno riammessi alla procedura concorsuale dal momento che il MIUR è obbligato a far sostenere anche a loro la prova orale.







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.