Tfa sostegno: graduatorie esaurite, nominati docenti non specializzati

Aspettando il Tfa Sostegno, arriva la denuncia da parte del segretario Cisl Scuola secondo cui nelle province di Alessandria e di Asti sono stati impiegati professori non specializzati nell’anno scolastico in corso. Il motivo? Le graduatorie a cui si attinge per l’immissione in ruolo degli insegnanti di sostegno sono esaurite. Ciò ha portato a nominare i docenti solo attraverso concorso ordinario.







E’ La Stampa a dare voce alla Cisl Scuola di Alessandria. Il tutto mentre si attende l’attivazione da parte del Miur dei Tfa. Tfa con cui gli insegnanti abilitati per scuole d’infanzia, elementari, medie, superiori acquisiranno il titolo per specializzarsi nel sostegno.

Secondo la denuncia dell’associazione sindacale, in provincia di Alessandria c’erano 109 posti di sostegno disponibili. Però le immissioni in ruolo di docenti in possesso della dovuta specializzazione sono state 29. Ad Asti invece su 43 posti disponibili, le nomine a tempo indeterminato sono state 6.

Secondo il sindacalista, “la differenza tra i due dati non è fatta di posti «scoperti» ma coperti usando professori non specializzati”.

Un disguido che ha costretto alcuni alunni e famiglie a rinunciare a docenti specializzati in base alle necessità più svariate come disturbi di apprendimento, bisogni educativi, disabilità.

In Piemonte, sempre secondo La Stampa, sono stati concessi solo 200 posti Tfa. Un dato in contraddizione con ciò che è accaduto ad esempio in Molise, che ne ha avuti 370 (regione molto più piccola) o in Sicilia, regione delle stesse dimensioni del Piemonte, che ha ottenuto 1185 posti.







Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 1 Average: 1]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.