Maturità 2017: possibili argomenti per la prima prova scritta d’italiano

L’esame di maturità 2017 mette a dura prova gli studenti. E’ un esame complesso a cui bisogna arrivare preparati se si vuole diplomarsi con un buon punteggio.

Come ben sapete le prime due prove scritte sono tracce ministeriali. Gli studenti dunque dovranno fare i conti con gli stessi argomenti per la prima prova.

Ma cosa uscirà quest’anno? Quali sono le possibile tracce relative alla prima prova scritta?




In rete ormai circola di tutto.

In particolare a preoccupare i maturandi è il tema d’attualità e quello storico. Ci sono infatti tantissimi argomenti che potrebbero essere scelti da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur).

Vi segnaliamo qui sotto alcune possibili tracce che potrebbero essere sorteggiate per la prima prova scritta della maturità 2017.

-Immigrazione
-Eutanasia
-Lotta al terrorismo

-Droga nelle Filippine
-La politica americana con il nuovo Presidente Donald John Trump

-La politica migratoria in Italia (dal punto di vista storico dal dopo guerra ai giorni nostri).
-Eventi sismici in Italia, problematiche abitative.



Questi elencati qui sopra potrebbero essere solo alcuni dei tanti possibili argomenti.

Invitiamo gli studenti a leggere giornali e a prestare attenzione a tutte le notizie per questi ultimi mesi prima degli esami di stato.

Il tema d’attualità prende spunto proprio da argomenti particolarmente rilevanti, in primis ci sono certamente il terremoto del centro Italia e l’immigrazione in Italia.

Per arrivare preparati alla prima prova scritta degli esami di maturità vi consigliamo di leggere molto.

Un buon tema, a prescindere dall’argomento, deve essere anche ben trattato. Il nostro consiglio è quello di esercitarvi molto con delle simulazioni.

Ricordate che è importantissimo non andare fuori traccia ecco perchè è consigliato fare uno schema prima di elaborare il tema.

Lo schema vi permette di indicare l’argomento principale da cui partire e poi i concenti collegati a cui volete arrivare nel corso della trattazione.

Occhio agli errori grammaticali.

Attenzione anche a non scrivere periodi troppo lunghi e complessi. A volte è meglio esprimere un concetto con una frase breve. Importante anche la punteggiatura.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.