Concorso scuola 2016: ecco il decreto, novità dal Miur




Sono arrivate novità dal Miur. Dopo una lunghissima attesa ecco che è stato firmato il decreto che autorizza l’attivazione del nuovo concorso docenti.

Dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca è stato dato il via libera al concorso scuola 2015.

Il Ministero dell’Istruzione, attraverso la firma di questo decreto, ha dato il consenso ad avviare la nuova procedura concorsuale per il reclutamento di 63.712 nuovi docenti.

Il concorso scuola 2016 apre dunque le porte a tanti nuovi insegnanti precari che potranno finalmente aspirare al posto fisso firmando un contratto a tempo indeterminato.

All’interno del decreto firmato di recente il Ministero dell’Istruzione evidenzia ancora una volta il numero di cattedre disponibili per le immissioni in ruolo.

Ricordiamo che queste nuove assunzioni si svolgeranno all’interno del triennio scolastico 2016/2018.

Le assunzioni dunque inizieranno già da settembre del 2016.

Leggi le ultime comunicazioni per i dipendenti della pubblica amministrazione sul portale del Noipa.

Il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, così come riportato dai nostri aggiornamenti sulla pagina del social network facebook, ha precisato più di una volta, l’intenzione di velocizzare la procedura concorsuale.



Il concorso scuola 2016 dovrebbe dunque avvenire in tempi brevi.

All’interno del decreto il Ministero dell’Istruzione indica la suddivisione dei posti per il concorso a cattedra 2016:

52.828 docenti comuni
5.766 docenti di sostegno
5.118 posti di potenziamento.

In merito alla pubblicazione e alla firma del decreto, è intervenuto il Sottosegretario Faraone.

Quest’ultimo si è espresso in questo modo: “Questo concorso diventa finalmente uno spartiacque: stabilisce in maniera inequivocabile che si diventa insegnanti solo attraverso questa via d’accesso, mettendo fine a liste e listarelle in cui personale qualificato è rimasto a stagnare per decenni”.

Ma quando verrà pubblicato il bando per il nuovo concorso scuola 2015? I tempi si stanno allungando. Sembrerebbe infatti che il Miur voglia pubblicare il bando intorno alla fine di gennaio 2016.

Ora il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca dovrà lavorare meglio nel definire i requisiti d’accesso, le modalità dell’esame scritto e orale, la tabella di valutazione dei titoli, e tanto altro.

Vi consigliamo di restare sempre aggiornati sulle news collegandovi al sito miur e al portale istanze on line.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.