Graduatorie Gps e supplenze

Supplenze brevi da graduatorie di istituto: convocazioni per cattedre su posti vacanti e disponibili dopo il 31 dicembre

Le graduatorie di istituto costituiscono il serbatoio per convocare i docenti indispensabili a coprire le cattedre relative alle supplenze su posti vacanti e disponibili dopo il 31 dicembre. Lo conferma anche una nota dell’Ufficio scolastico provinciale di Brindisi, in base alla quale viene confermato che dopo il 31/12 tutte le supplenze sono da considerarsi temporanee, “sebbene su posti vacanti e/o disponibili”.

Valenza di supplenza temporanea

Questo perchè in base alla normativa, dopo la data del 31 dicembre di ogni anno scolastico, come recita l’art. 7 del Regolamento delle supplenze, qualunque supplenza ha valenza di “supplenza temporanea”. In seguito a questo limite temporale, infatti, viene meno la differenza tra un posto resosi disponibile e una supplenza breve.

In base alla normativa vigente, queste supplenze su posti vacanti e/o disponibili dopo il 31/12 non possono avere come termine il 31/08 ovvero il 30/06. Hanno invece come scadenza la fine delle lezioni al termine dell’anno scolastico. Possono essere assegnate unicamente mediante le graduatorie di istituto.

I posti vacanti entro il 31 dicembre

Se si verifica il caso di supplenze su posti resisi vacanti e/o disponibili, come può accadere per i posti in deroga sostegno dopo il 31 dicembre, queste supplenze diventano temporanee. Il che comporta che devono essere conferite sino al termine delle lezioni da parte del Dirigente Scolastico, il cui compito sarà procedere alle convocazioni in base ai beneficiari presenti nelle Graduatorie di istituto.

Non rientrano in questa casistica i posti vacanti appartenenti alla scuola dell’infanzia, dal momento che il termine delle lezioni è fissato al 30 giugno. Ci sono però ancora posti resisi vacanti entro il 31 dicembre. In questo caso si fa ricorso ai candidati presenti nelle GPS. In questo caso quindi le convocazioni non vengono effettuate dal dirigente scolastico, ma restano come competenza degli Uffici scolastici provinciali.

Dunque le graduatorie di istituto servono ad attingere per  convocare i docenti utili alle assegnazioni delle supplenze su posti vacanti e disponibili dopo il 31 dicembre. Infatti dopo il 31/12 tutte le supplenze sono da considerarsi temporanee, “sebbene su posti vacanti e/o disponibili”.