Graduatorie Gps e supplenze

Quali supplenze può accettare un docente di ruolo: sì agli incarichi al 30/06 e al 31/08

Tiene banco in queste settimane la questione degli elenchi aggiuntivi, per i quali a breve si aprirà la finestra temporale utile agli inserimenti per quanti abbiano necessità di sfruttare questa opportunità offerta dal ministero in attesa della riapertura delle graduatorie.

Durata delle graduatorie

Gli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS posto comune e di sostegno serviranno ad attingere in via prioritaria rispetto alla seconda fascia. Hanno quindi collocazione successiva alla prima fascia e precedente la seconda.

Sono elenchi riservati ai candidati che ottengono il titolo di abilitazione e/o specializzazione nel periodo che intercorre tra un aggiornamento delle GPS e l’altro. Ricordiamo che la durata delle graduatorie è di un biennio. Il prossimo aggiornamento è previsto per il 2024.

Inserimento negli elenchi

Possono inserirsi negli elenchi aggiuntivi anche i docenti di ruolo. Questo significa che anche gli insegnanti a tempo indeterminato possono inserirsi nei predetti elenchi.

Chi ha necessità di inserirsi negli elenchi aggiuntivi dovrà presentare specifica domanda telematica, mediante Istanze Online. La finestra temporale individuata sarà comunicata dal ministero.

Supplenze docenti di ruolo

Le supplenze sono riservate anche ai docenti di ruolo. Per loro c’è la possibilità di accettare supplenze annuali. Il personale docente, in base alla normativa attuale, può accettare rapporti di lavoro a tempo determinato in un diverso ordine o grado d’istruzione, o per altra classe di concorso, purché di durata non inferiore ad un anno, mantenendo senza assegni, complessivamente per tre anni, la titolarità della sede.

Accettazione dell’incarico

Questo significa che i docenti di ruolo possono accettare supplenze al 30/06 e al 31/08 per un diverso grado di istruzione ovvero per una diversa classe di concorso, diversi rispetto a quelli di titolarità.

Questo comporta che i docenti di ruolo possono inserirsi negli elenchi aggiuntivi. Questo perchè la normativa consente loro di accettare supplenze. Ora non resta che attendere di conoscere da parte del ministero la finestra temporale utile alla presentazione delle istanze telematiche.