Graduatorie Gps e supplenze

Doppio canale di reclutamento cos’è: via alle assunzioni dei precari sia da Gps che da concorsi

Si torna a parlare di doppio canale di reclutamento, strumento agognato negli ultimi anni dai sindacati come risposta al continuo aumento dei precari e all’eccessivo ricorso ai contratti a tempo determinato che penalizzano sia gli insegnanti privi di stabilità contrattuale ed economica che gli studenti privati di continuità didattica.

La riforma del reclutamento

Il doppio canale di reclutamento potrebbe essere finalmente preso in considerazione da parte del nuovo ministero che sta pianificando gli interventi strutturali della nuova riforma del reclutamento, completando il lavoro avviato negli scorsi anni dal precedente ministro Bianchi.

In questi primi giorni di gennaio, parallelamente alla discussione della parte normativa del rinnovo del contratto scuola, per la quale è stata già definita la parte economica, si sta discutendo anche di riforma di reclutamento. Il ministero sta presentando le proprie proposte e i sindacati contestualmente avanzano le loro controproposte.

Fallimento delle assunzioni

Il presupposto è che è necessaria una urgente inversione di tendenza nei confronti del trend negativo del sistema di assunzione negli ultimi due anni scolastici. Il dato di fatto è che a fronte di un numero elevato di posti disponibili e autorizzati dal MEF non si è riusciti a coprire un numero di posti adeguato.

I dati sono eloquenti e raccontano meglio di qualunque discorso quali sono state le pecche del sistema nell’ultimo biennio: nell’a.s. 2021/22 a fronte di poco più di 112.000 posti autorizzati per le immissioni in ruolo sono stati circa 45.000 i contratti a tempo indeterminato. Nell’anno scolastico in corso sono state 44.000 le assunzioni a tempo indeterminato a fronte di 94.000 posti autorizzati.

I concorsi in programma

Il ministero ha intenzione di bandire a breve un concorso riservato ai docenti con almeno 3 anni di servizio e in possesso dei 24 CFU. Interventi anche per il mondo del sostegno, con assunzione degli specializzati (data ultima di conseguimento del titolo il 30 giugno 2023) con contratto a tempo determinato, anno di prova e formazione, contratto di ruolo.

Queste le controproposte dei sindacati:

Federazione UIL Scuola Rua

rendere strutturale il reclutamento dei docenti abilitati o specializzati sul sostegno già presenti nelle GPS;
prevedere una fase transitoria per i docenti con almeno 3 anni di servizio con contratti pluriennali ai docenti non abilitati nel corso dei quali prevedere un percorso di abilitazione e successiva immissione in ruolo.

Anief

assunzione da GPS prima e seconda fascia. Dopo positiva valutazione del percorso annuale di formazione e prova il docente, in possesso di abilitazione all’insegnamento o di specializzazione, è assunto a tempo indeterminato e confermato in ruolo. La conferma nei ruoli per i candidati assunti con riserva dalla seconda fascia avviene soltanto dopo il conseguimento dell’abilitazione o della specializzazione su posti di sostegno.
proroga della validità delle graduatorie di tutti i concorsi ordinari affinché il personale valutato idoneo per aver superato tutte le prove concorsuali sia assunto a tempo
indeterminato;
integrazione delle graduatorie dell’ultimo concorso straordinario-bis con tutti gli aspiranti che hanno partecipato alla procedura a fronte del numero modesto di assunzioni effettuate.

FLCGIL

proroga delle assunzioni da GPS sostegno
completare le assunzioni degli idonei dei concorsi già svolti e dei precari con tre anni di servizio

Snals

assunzioni da GPS, con adeguato periodo di formazione e prova finale
provvedimento che garantisca il diritto degli idonei ai concorsi ordinari del 2020 all’immissione in ruolo
avviare una stagione concorsuale regolare e con prove di accertamento della preparazione non basate su logiche puramente selettive con i quiz

Gilda degli Insegnanti

assunzioni da Gps di prima fascia non soltanto per le cattedre di sostegno, ma anche per i posti comuni
concorsi regolari e con tempi congrui Reclutamento, Di Meglio (Gilda): doppio canale e concorsi più snelli. Mandare in porto quello per conseguire l’abilitazione.

Assunzioni da GPS sostegno

Il punto sul quale ministero e sindacati sembrano aver trovato una visione comune è la possibilità di procedere con  assunzioni su posti di sostegno da GPS provinciale di prima fascia. Si tratta di uno strumento già utilizzato negli anni scolastici 2021/22 e 2022/23 e viene vista come una buona possibilità per rinforzare il meccanismo della nuova graduatoria regionale da cui attingere dopo lo scorrimento delle graduatorie concorsuali.