Graduatorie Gps e supplenze

Supplenze Gps: per le cattedre liberate come “disponibilità sopravvenuta” partecipano solo i docenti successivi all’ultimo turno di nomina

Mancano pochi giorni alla chiusura delle operazioni valide per l’attribuzione delle supplenze relative all’anno scolastico 2022/23 tramite GaE e GPS. Un termine già eccessivo se si considera che l’anno scolastico è abbondantemente iniziato e nel frattempo molte cattedre risultano ancora vacanti, a testimonianza che qualcosa non ha funzionato nella gestione da parte dell’algoritmo degli incarichi, come sottolineato da sindacati e docenti stessi.

Gli errori dell’algoritmo

Il ministero di fatto ha recepito le lamentele e ammesso che qualcosa va rivisto, ma è stato impossibile intervenire in corsa, ad operazioni già abbondantemente avviate. In questo senso c’è grande attesa per capire cosa potrà accadere la prossima estate, quando le aspettative circa la correzioni delle criticità dell’informatizzazione nomine supplenze saranno molto alte.

In ogni caso, dal primo gennaio le supplenze verranno assegnate ancora da GPS solo se comunque vacanti o disponibili entro la data del 31. Le supplenze attribuite dopo il 31 dicembre diventano temporanee, con data ultima corrispondente all’ultimo giorno di lezione nella regione considerata.

Le cattedre che tornano disponibili

Potranno ad esempio essere attribuite da GPS nel mese di dicembre eventuali cattedre derivanti da rinunce. Le rinunce possono arrivare da parte di docenti che, in base alla posizione in graduatoria, non sono più interessati al contratto. Discorso che può riguardare anche insegnanti che già lavorano da graduatorie di istituto.

Ci sono poi da tenere in considerazione i posti che si vengono a liberare per l’attribuzione delle cattedre ai docenti vincitori del concorso straordinario bis. In questo caso la cattedra che diventa disponibile torna alle GPS come “disponibilità sopravvenuta”. Questo comporta che possono essere convocati dall’algoritmo solo i docenti successivi all’ultimo turno di nomina.